Cultura & Società Ultime Notizie

“Vivi Merano”

29 Dicembre 2015

author:

“Vivi Merano”

In programma ancora tre appuntamenti: il musical “My Fair Lady” (30 dicembre), il balletto “Dittico” (3 gennaio) e lo spettacolo “Infinite o sfinite? Miracoli delle donne d’oggi” (5 gennaio)

Prevede ancora tre appuntamenti il programma di “Vivi Merano”, prima edizione di una rassegna che propone appuntamenti culturali e d’intrattenimento nel periodo dell’Avvento e delle festività di fine anno. Al musical “My Fair Lady” (30 dicembre) seguiranno una serata dedicata al balletto con “Dittico” (3 gennaio) prima della chiusura in grande con lo spettacolo “Infinite o sfinite? Miracoli delle donne di oggi” (5 gennaio), con Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni. Tutte le date si tengono al teatro Puccini.

Vivi Merano: le rimanenti date del programma (inizio sempre ore 20.30)

30 dicembre – Teatro Puccini Musical “My Fair Lady” con la Compagnia Corrado Abbadi

3 gennaio – Teatro Puccini Balletto “Dittico” con La Compagnia Venezia Balletto

5 gennaio – Teatro Puccini Spettacolo teatrale “Infinite o sfinite? Miracoli delle donne di oggi” con Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni

30 dicembre 2015 – ore 20.30 – Teatro Puccini “My Fair Lady” Musical della Compagnia Corrado Abbati, musiche di Frederick Loewe

Sceneggiatura di prima classe, costruita sul “Pigmalione” di George Bernard Shaw; ma i numeri ballati, le così tante e splendide canzoni (da “La rana in Spagna” a “Vorrei danzar con te”), il bel canto, la recitazione sciolta e l’eleganza dei costumi e della scena, le danno quel senso di gioia tutta da godere. C’è gioia in tutto: solisti, ensemble e spettatori, perché “My Fair Lady” è una favola possibile e già per questo ci attira, ci ispira e ci fa sperare. Ingresso € 15,00 Prevendita alla cassa del teatro il giorno dello spettacolo ore 10-12; cassa serale dalle ore 17 Info: Associazione L’Obiettivo, 389 3040501 3 gennaio 2016 – ore 20.30 – Teatro Puccini

“Dittico” – Una serata di Danza Con la Compagnia Venezia Balletto, coreografie di Sabrina Massignani La Compagnia Venezia Balletto viene fondata nel 1999 dalla danzatrice e coreografa Sabrina Massignani. Gruppo di giovani ballerini, presenta due coreografie. La prima è “Reminiscenze”, un viaggio, quasi un sogno, un richiamo alla memoria di cose vedute, sentite, vissute. La seconda è “Le quattro stagioni”: armonia e movimento sulla musica di Glazunov che scandisce il trascorrere del tempo diventando spunto e metafora di un crescendo ballettistico. Quattro quadri, ogni stagione si lega all’altra, un’evoluzione di colori e atmosfere. Ingresso € 10,00. Prevendita alla cassa del teatro il giorno dello spettacolo ore 10-12; cassa serale dalle ore 17 Info: Piccolo Teatro Città di Merano, 338 3685400, e-mail: romano.cavini@gmail.com

5 gennaio 2016 – ore 20.30 – Teatro Puccini “Infinite o sfinite? I miracoli delle donne d’oggi” Spettacolo scritto e interpretato da Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni, regia di Michael Margotta

In questo spettacolo Dio è una donna. E neanche giovane. Contrariamente al trend del momento è una Signora di mezza età. Fa miracoli ma anche i conti con le rughe, che nel suo caso sono eterne, e come si sa all’eternità non c’è rimedio. Non è magra perché tende ad espandersi come l’universo. È terribile ma anche insicura, perché una donna anche se è Dio fa fatica a crederci! Poi dall’Infinito si passa allo Sfinito ed ecco che scesa tra gli uomini la donna deve fare miracoli di ben altro tipo. Mettere assieme il marito e il mutuo, la carriera e la diarrea dei figli, trovare un asilo nido, far salire un passeggino in metropolitana all’ora di punta. Questi sì che sono miracoli! E allora vai con le donne che amano troppo, mangiano troppo, parlano troppo, fanno tutto troppo. Un mondo popolato da manager rampanti, iperfemministe dalle improbabili campagne, povere assassine, vecchie ciniche, qualunquiste coatte, ed eleganti snob la cui Bibbia è Vanity Fair. Nei palazzi dell’amministrazione come nelle redazioni dei giornali si consumano le Impiegatomachie, feroci lotte tra figure mitologiche metà donna e metà sedia da ufficio, mentre nei centri commerciali e negli outlet la maggioranza cerca di sfangarla. Pregustando Il giorno del Giudizio Universale in cui finalmente gli ultimi saranno i primi e gli uomini partoriranno con dolore, non ci resta che chiederci: se il Diavolo veste Prada, Dio cosa si deve mettere? Ingresso: platea e palchi € 15,00 – loggione € 10,00 Biglietti alla cassa del teatro il giorno dello spettacolo dalle ore 17

Organizzazione di “Vivi Merano” a cura dell’Azienda di Soggiorno e del Comune di Merano. Info: Azienda di Soggiorno di Merano, corso Libertà 45 info@merano.eu – www.merano.eu – www.mercatini.merano.eu

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *