Sport Ultime Notizie

Baca piega il Bolzano all’overtime – Lo Znojmo vince 5 a 4

15 Dicembre 2015

author:

Baca piega il Bolzano all’overtime – Lo Znojmo vince 5 a 4

Il Bolzano esce con un punto da una vera e propria battaglia contro lo Znojmo. I cechi vincono all’overtime per 5 a 4, al termine di un match fatto di botta e risposta e giocato a ritmi elevatissimi. I Foxes restano con un po’ di amaro in bocca per essere stati in vantaggio di due reti in avvio di secondo tempo, ma quando lo Znojmo aveva ribaltato i giochi portandosi sul 4 a 3 ci ha pensato il solito Joel Broda nel finale a trascinare il match al supplementare, deciso dal goal vittoria di Baca. Il Bolzano resta al sesto posto, a due punti proprio dallo Znojmo e con altre due lunghezze di vantaggio sui Vienna Capitals. Venerdì sera, alle 19.45, è tempo di un altro grande big match al Palaonda: arrivano i Red Bull Salzburg.

Il primo tempo è scoppiettante. Il Bolzano centra il vantaggio alla prima occasione, con DiCasmirro che infila in rete l’assist al bacio di Flemming, protagonista di una bella discesa sulla sinistra. Lo Znojmo però non sta a guardare e primo colpisce un clamoroso palo con Lattner, lanciato in contropiede, poi pareggia i conti grazie a Biro, primo ad arrivare sul rebound concesso da Hübl sul tiro di Bartos. I Foxes non riescono poi a sfruttare due powerplay, dall’altra i cechi non approfittano dell’errore di Flemming, con Tomas che spara alto da posizione invitante. Proprio mentre gli ospiti sembrano prendere metri di ghiaccio, ecco che Oberdorfer si inventa il suo secondo goal in due partite, fulminando Nechvatal con una fucilata dalle media distanza. Nel finale di frazione c’è tempo per la superiorità numerica dello Znojmo, ma il PK bolzanino mostra i muscoli e Pope sfiora il tris, su un gran lavoro di Saviano. 2 a 1 Bolzano dopo 20 minuti.

Il ritmo resta alto anche nel periodo centrale e i Foxes colpiscono subito: tiro di Hofer, mischia sotto porta e Palmieri fa valere il suo fisico infilando il disco in rete tra due difensori. Il Palaonda esplode, coach Stloukal rileva Nechvatal per Fucik, ma 75 secondi più tardi i cechi accorciano le distanze: invenzione di Baca, che si accentra e scarica un rovescio micidiale all’incrocio dei pali. Il match non cala d’intensità e non si risparmiano le cariche, mentre esce infortunato per una discata sul volto anche il capoarbitro Daniel Gamper. Bolzano ancora avanti, ma per 3 a 2 alla seconda sirena.

Il terzo drittel è un turbinio di emozioni. I biancorossi entrano meglio sul ghiaccio, spingono alla ricerca del 4 a 2, ma un po’ a sorpresa lo Znojmo pareggia i conti dopo circa 7 minuti: Stach arriva a rimorchio e dallo slot fa secco Hübl. I Foxes subiscono il colpo e un errore di Gander in difesa apre la strada alla doppietta di Stach, appena un minuto e mezzo più tardi. I cechi ribaltano il risultato e adesso cercano di controllare il match. Ma il Bolzano ha un cuore grande e non molla mai, Foster chiama al miracolo Fucik, mentre fioccano le penalità: in situazione di 4 contro 4, a 4 minuti e 20 secondi dal termine, ecco la magia di Joel Broda, che imbeccato alla perfezione da McMonagle si conferma grande sniper e infila il goalie avversario con un rovescio all’incrocio dei pali. I tifosi biancorossi esplodono e il match scivola all’overtime

Il supplementare si apre con una grande occasione sulla stecca di Lattner, che si fa fermare a tu per tu con Hübl, poi al 02:06 Egger rompe la stecca, lo Znojmo accerchia i biancorossi e Baca infila il colpo del K.O. per il 4-5 finale.

“Abbiamo perso, ma potevamo anche finire la partita con zero punti – spiega coach Tom Pokel – entrambe le squadre hanno lottato, è stata una partita velocissima, è importante aver segnato quattro reti e vogliamo continuare con questo ritmo”.

HCB Alto Adige – HC Orli Znojmo 4 – 5 [2-1; 1-1; 1-2; 0-1]

Reti: 03:01 Nate DiCasmirro (1-0); 06:47 Ondrej Sedivy (1-1); 17:20 Hannes Oberdorfer (2-1); 22:36 Nick Palmieri (3-1); 23:51 Martin Baca (3-2); 46:48 Lubomir Stach (3-3); 48:26 Lubomir Stach (3-4); 55:40 Joel Broda (4-4); 62:06 Martin Baca (4-5)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *