Cultura & Società Ultime Notizie

Convegno Ecclesiale Nazionale a Firenze: “In mezzo alla gente e per la gente”

13 Novembre 2015

author:

Convegno Ecclesiale Nazionale a Firenze: “In mezzo alla gente e per la gente”

Oggi si conclude il Convegno Ecclesiale Nazionale di cinque giorni a Firenze, momento in cui hanno partecipato tra i 2000 delegati presenti anche dieci persone provenienti dalla Diocesi di Bolzano-Bressanone.

Apertura e sinodalità: questi sono i due concetti che secondo il delegato don Markus Moling caratterizzano questo Convegno ecclesiale. “Numerosi colloqui hanno portato alla luce le opportunità e gli aspetti positivi come anche i limiti del mondo ecclesiastico”, rileva don Moling che aggiunge: “Gli interventi proposti sono stati molto interessanti, anche se la parte centrale del Convegno si è basata sui lavori di riflessione e di discussione in piccoli gruppi. Durante questi incontri si sono cercate risposte concrete alle grandi sfide della Chiesa nel nostro tempo”. In questo Convegno Ecclesiale Nazionale non si trattava di elaborare concetti pastorali comuni, anche perché la situazione nelle varie Diocesi italiane è troppo differente. Piuttosto si trattava di uno scambio prezioso e dell’esercizio di un processo sinodale che ora proseguirà nelle diverse Diocesi, nelle parrocchie e nelle comunità. “Le parole di Papa Francesco sono state determinanti per l’intera settimana, egli infatti desidera una Chiesa che, con lo sguardo rivolto a Gesù, viva in mezzo alla gente e per la gente”, ha rilevato don Moling e ha proseguito affermando che per lui la Chiesa non intende essere un sistema chiuso, ma viva e soprattutto capace di svilupparsi.

Nella giornata odierna il vescovo Ivo Muser, su invito del Segretario della Conferenza Episcopale Italiana, ha presieduto la S. Messa nella Basilica di S. Croce. Per il vescovo Muser questo Convegno Ecclesiale Nazionale è stato molto prezioso poiché ha indicato in un contesto nazionale quello che in piccolo è già iniziato nella Diocesi di Bolzano-Bressanone con il Sinodo diocesano: il cammino verso la sinodalità. “Camminiamo insieme oppure da soli”, ha affermato mons. Muser, rafforzato ancor più del valore del Sinodo diocesano per il futuro della Chiesa locale. “La vicinanza alla gente e l’affermazione della persona concreta sono stati i due concetti centrali che mi hanno colpito particolarmente durante questo Convegno; tuttavia essi sono possibili soltanto se partiamo dal principio che ci ha indicato Papa Francesco: La fede cristiana si chiama Gesù Cristo.”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *