Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano, “Un flow intenso e costante”

16 Novembre 2015

author:

Bolzano, “Un flow intenso e costante”

Improvvisazione ad alti livelli: le Club Series del Jazzfestival Alto Adige proseguono il 18 novembre al Ca’ de Bezzi con il quartetto Amok Amor

L’edizione invernale delle Club Series del Jazzfestival Alto Adige prosegue il 18 novembre al Ca’ de Bezzi di Bolzano con il concerto del quartetto Amok Amor. Dalle 21 in poi, nella cantina spettacolo “Sudwerk” di via Hofer si potrà gustare un’improvvisazione collettiva di altissimo livello. Anche i quattro artisti di Amok Amor si avvalgono ovviamente di partiture musicali ma – come scrive di sé stessa sul web questa formazione internazionale – “suoniamo sempre con tanta energia e cercando di mantenere un flow intenso e costante”. Una sorta di esperimento continuo insomma, dagli esiti sempre aperti.

Il gruppo è guidato dal giovane batterista Christian Lillinger, un’icona dell’improvvisazione berlinese, che oltre a ricavare melodie insospettate da tutti i pezzi del suo strumento, spesso e volentieri suona bottiglie di plastica, clacson e sonagli per bambini. Per questo progetto Lilinger ha chiamato accanto a sé i due fidi compagni di trio Petter Eldh (bassista svedese) e Wanja Slavin (sassofonista tedesco vincitore del premio Echo) ed il trombettista americano Peter Evans. Questi a sua volta è un esempio di sfrenata versatilità: oltre a suonare col gruppo “Mostly Other People Do the Killing” (definito “bebop terrorist band” e guidato da Moppa Elliot), Evans si esibisce – tra l’altro – nel quartetto che porta il suo nome (con Brandon Seabrook, Tom Blancarte e Kevin Shea), assieme a Tom Blancarte nel duo votato all’improvvisazione “Sparks” nonché nel quintetto di free jazz “Carnivalskin” con Klaus Kugel, Hilliard Greene, Perry Robinson e Bruce Eisenbeil. E per non farsi mancare nulla suona anche in alcune formazioni di “new music” come l’International Contemporary Ensemble, la big band Alarm Will Sound e l’Ensemble 21.

Il concerto successivo delle Club Series del Jazzfestival Alto Adige è in calendario il 3 dicembre, sempre al Ca’ de Bezzi alle 21, e vedrà sul palco del Sudwerk il Rava New Quartet (Enrico Rava – tp, Francesco Diodati – g; Gabriele Evangelista – db und Enrico Morello – dr).

In foto: amok amor by lukas haemmerle

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *