Sport Ultime Notizie

Il Bolzano fa festa al Palaonda – Poker al Dornbirn

26 Settembre 2015

author:

Il Bolzano fa festa al Palaonda – Poker al Dornbirn

Il Bolzano vince e convince. 4 a 1 al Dornbirn e prima vittoria casalinga per i biancorossi, protagonisti di una prova quasi impeccabile. Prestazione da incorniciare soprattutto per Jerry Pollastrone, autore di un goal e un assist, così come per Jaro Hubl, fondamentale soprattutto nella fase finale del match. In goal anche DiCasmirro, Pope e McMonagle con l’empty net goal finale. Foxes che hanno tenuto bene soprattutto in difesa, sapendo pungere nelle migliori occasioni e dimostrando grande cinismo.

Il Dornbirn prova a imporre il proprio gioco in avvio di match e va vicino al vantaggio con Greentree, fermato da un miracolo di Huebl. Biancorossi che minuto dopo minuto prendono le misure agli austriaci, centrando il vantaggio al 06:30 grazie a Nate DiCasmirro, abile a sfruttare il rebound concesso da Hardy sulla conclusione di Podlipnic. Nemmeno due minuti più tardi i Foxes possono giocare il primo powerplay del match e bastano una manciata di secondi a Jerry Pollastrone per deviare in rete il missile dalla blu di McMonagle. Egger e compagni giocano con ordine, lasciando poco spazio ai Bulldogs che sfiorano però il goal con Sylvester, che si fa murare dal goalie biancorosso sull’invenzione di Siddall. Bolzano vicino al tris con Pope, che colpisce l’esterno del palo, e Broda, poi un disco velenoso ciccato da McMonagle in situazione di powerplay permette a D’Alvise di involarsi verso Huebl e di accorciare le distanze. C’è tempo anche per un fight tra Gander e Siddall e il risultato è sul 2 a 1 dopo 20 minuti di gioco.

Fase di stallo nella prima parte del periodo centrale, con le due squadre che non riescono a pungere. Il Bolzano però sa quando tirare fuori gli artigli e cala il tris al termine di un’azione favolosa: Vause trova orizzontalmente Pollastrone, disco di prima intenzione a smarcare Pope davanti alla porta e rete da cecchino. Applausi scroscianti del Palaonda e 3 a 1. Il Dornbirn prova a rispondere, ma si schianta prima contro Huebl e poi, in powerplay, contro il palo interno colpito clamorosamente da Greentree. Alla seconda sirena il risultato vede i Foxes avanti di due reti.

Nel terzo drittel i Foxes tengono botta alle incursioni del Dornbirn, che prova a recuperare i goal di svantaggio. Huebl deve abbassare la saracinesca contro due grande occasioni sulle stecche di Greentree e Livingston, dall’altra anche Flemming e Saviano mettono i brividi a Hardy. Il Bolzano è però attento in difesa e, questa volta, non ammette rimonte: a 21 secondi dal termine è McMonagle a chiudere il tabellino con un goal a porta vuota dalla propria zona difensiva. 4 a 1 il finale, per i biancorossi è finalmente ora di tornare sul ghiaccio per prendersi gli applausi della curva e dell’intero Palaonda.

Il Bolzano tornerà sul ghiaccio domenica, alle 17.30, in casa del Klagenfurt. Il prossimo venerdì 2 ottobre nel capoluogo altoatesino arriverà invece il Villach.

HCB Alto Adige – Dornbirner EC 4 – 1 [2-1; 1-0; 1-0]

Reti: 06:30 Nate DiCasmirro (1-0); 08:22 Jerry Pollastrone (2-0 PP1); 18:15 Chris D’Alvise (2-1 SH1); 30:25 Matt Pope (3-1); 59:39 Sean McMonagle (4-1 EN)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *