Politica Ultime Notizie

Spagnolli incontra i responsabili dell’Iniziativa “Città nostra – Unsere Stadt”

25 Agosto 2015

author:

Spagnolli incontra i responsabili dell’Iniziativa “Città nostra – Unsere Stadt”

Oggi nell’ambito degli annunciati incontri con le diverse associazioni e i responsabili delle decisioni pubbliche alcuni rappresentanti dell’Iniziativa “Città nostra – Unsere Stadt” hanno avuto un incontro con il sindaco Spagnolli per un colloquio su un’urbanistica caratterizzata da innovazione e veduta d’insieme per Bolzano. Come scrivono i responsabili dell’Iniziativa, si è stabilita la necessità di considerare la città come un capoluogo con tutti i suoi problemi, e contemporaneamente di garantire alla popolazione una migliore qualità della vita nei rispettivi quartieri. In pratica attraverso un cosiddetto “laboratorio civico” e dei gruppi di lavoro in accordo con l’amministrazione comunale, s’intende mettere in campo diversi progetti, partendo da un convegno e seminario con urbanisti qualificati provenienti dall’Italia e dall’estero, che possano indicare esempi positivi di partecipazione e PPP e portare modelli di sviluppo dal loro punto di vista di esterni, a partire dal Piano Strategico e Masterplan già esistenti. Il tutto seguito da un’analisi dei problemi e delle possibilità di sviluppo dei singoli quartieri, coinvolgendo i Comuni limitrofi nella pianificazione, considerando le relazioni reciproche esistenti nell’ambito urbanistico e del traffico. Nell’incontro è emerso che per un ulteriore sviluppo di Bolzano è necessario continuare a portare avanti il Piano ARBO (Areale della stazione) e sul tema “centro commerciale” tutti sono stati concordi nel sostenere che il già annunciato raddoppio e ampliamento del centro commerciale provinciale Twenty (raddoppio fino a circa 35.000 mq di superficie) porterà grandi alterazioni alla città: dall’influsso sul traffico, agli effetti sulle strutture commerciali dei singoli quartieri di Bolzano e dei paesi vicini. Comune accordo anche sull’idea che queste alterazioni debbano essere recepite nella futura pianificazione urbanistica, mentre per quanto riguarda il tanto discusso l’articolo 55 quinquies c’è disparità di vedute fra il Sindaco e l’Iniziativa, poiché il Sindaco è favorevole a modificare l’articolo e l’Iniziativa ne chiede l’abolizione completa. In ogni caso scrivono ancora i promotori dell’Iniziativa – l’incontro è terminato con l’auspicio comune che si cominci quanto prima possibile un lavoro costruttivo, eventualmente anche accompagnato da un “Gestaltungsbeirat (sul modello della Commissione per la cultura edilizia o di simili Commissioni già esistenti da anni in paesi confinanti).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *