Cultura & Società Ultime Notizie

SICUREZZA SUL LAVORO MADE IN ALTO

10 Luglio 2015

author:

SICUREZZA SUL LAVORO MADE IN ALTO

L’INAIL ha presentato la relazione sull’andamento degli infortuni e delle malattie  professionali in Italia per il 2014 che registra un calo tendenziale ovunque.

E per la provincia di Bolzano?

La foto è stata ripresa dalla copertina  del  settimanale in lingua tedesca “FF”, che al tema della sicurezza sul lavoro (Sicherheit am Arbeitsplatz) aveva dedicato (molti anni addietro) un lungo articolo.

Gli artigiani (o meglio la loro associazione, l’APA-LVH) si arrabbiarono molto per come i piccoli imprenditori sudtirolesi venivano presentati: con il (tipico e pericoloso) grembiule blu (Schurz), una scala sul colmo (il colmo per una scala), un impalcato realizzato con materiali di recupero (casse di plastica).
Il quadretto è commentato dal titolo: “Heb’ schun…”. Si tratta di una forma dialettale che significa “tiene ben”, “regge” …. ma che suggerisce ragionamenti del tipo: “ma si, dai, cosa vuoi che accada…” … “se tocca tocca”… “è solo questione di sfiga e, di fronte al destino cinico e baro, a nulla serve prevenire”.

Fatalismo, appunto.

Ma visto che il problema degli infortuni non è solo questione di sfiga, e lo sanno benissimo “lor signori della carta straccia” ecco che governo provinciale e associazioni di categoria sono sempre lì in prima linea all’attacco delle norme di prevenzione (burocrazia), a chiederne la depenalizzazione, a pretendere che i controllori diventino dei consulenti.

E anche a Roma per i parlamentari SVP è un continuo balletto intorno a Renzi, pacche sulle spalle, ammiccamenti e abbracci.

Tutto questo mentre ancora una volta i dati infortunistici dimostrano che in Alto Adige si muore e ci si fa male lavorando, più di ogni dove e che, nel contempo, il numero dei controlli e delle sanzioni elevate, sono sempre meno.

E non stupisca nemmeno il fatto che Bolzano (che da sempre si alternava con Trento al primo posto) sia precipitata al decimo nella classifica delle città italiane dove si vive meglio.

Muglia La Furia

http://muglialafuria.blogspot.com

In foto: Il quarto Stato di Volpedo

One Comment
  1. Franco Mugliari

    Grazie per l'attenzione e per l'invito a collaborare con buongiornosuedtirol sul tema della tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Franco Mugliari alias Muglia La Furia

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *