Cultura & Società Ultime Notizie

“CLIL” ANCHE AL KAISERHOF

11 Giugno 2015

author:

“CLIL” ANCHE AL KAISERHOF

La scuola alberghiera “Kaiserhof” di Merano è sempre all’avanguardia per quanto riguarda LE INNOVAZIONI DIDATTICHE E METODOLOGICHE.

Mentre in tutta la provincia si parla di “CLIL”, vale a dire dell’insegnamento di alcune materie in altre lingue (italiano e/o tedesco e inglese) al “Kaiserhof” già da due anni è partito il progetto pilota nelle terze classi di ricevimento in italiano, in cui le insegnanti Cristina Pescador e Angelika Gerstgrasser del dipartimento di ricevimento hanno insegnato alcuni moduli della materia in L2 per tutto il primo semestre. L’iniziativa, fortemente voluta dal direttore, dott. Josef Paler, ha avuto un ottimo successo sia fra gli studenti che fra i genitori.

Anche per questo motivo nell’anno scolastico corrente è proseguito il secondo progetto pilota: italiano in tecnica di servizio, organizzato e coordinato dagli insegnanti Daniela Mautone del dipartimento di italiano e Michele Cere’ del dipartimento di tecnica di servizio, nel quale alcuni argomenti come analisi organolettica dei vini, abbinamento cibi vini, il caffè all’ italiana, traduzioni di menu, sono stati trattati in italiano dagli insegnanti di servizio in copresenza con quelli di L2 .

Il progetto è durato tutto l’anno scolastico e si svolto al ristorante, nella “Stube” e nelle aule di servizio durante le ore di pratica e durante i pranzi. I cinque moduli si sono conclusi  in maggio con soddisfazione dei colleghi coinvolti ed anche degli studenti, che hanno imparato come esprimersi in modo corretto in italiano quando servono al tavolo e consigliano dei vini.

Alla fine del progetto è stato consegnato un questionario di gradimento agli studenti e a seconda dei risultati il progetto verrà esteso alle quarte classi e reintrodotto nelle terze.

Daniela Mautone

In foto: Markus Gabloner della 4C a lezione di pratica in italiano

One Comment
  1. pinuccia

    Complimenti alla ScuolaKaiserhof come istituzione e ai suoi docenti impegnati nella formazione degli allievi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *