Cultura & Società Ultime Notizie

TEATRO ZANDONAI ESAURITO per l’AKADEMISCHES ORCHESTER BERLIN

4 Aprile 2015

author:

TEATRO ZANDONAI ESAURITO per l’AKADEMISCHES ORCHESTER BERLIN

Associazione Mozart Italia

Rovereto, 2 aprile 2015

TEATRO ZANDONAI ESAURITO per l’AKADEMISCHES ORCHESTER BERLIN

Diretta da PETER ADERHOLD, con SUYEON KANG, violino solista

Giovedì 2 aprile, il bel Teatro Zandonai di Rovereto ha registrato il tutto esaurito per il concerto dell’AKADEMISCHES ORCHESTER BERLIN.

Nato grazie all’ampia rete di rapporti internazionali intrecciati dall’Associazione Mozart Italia, l’appuntamento è stato introdotto dal Sindaco di Rovereto Andrea Miorandi e dall’Assessore alla Contemporaneità Luisa Filippi, i quali hanno ringraziato Arnaldo Volani (fondatore e presidente AMI) e la direttrice artistica Marvi Zanoni per il valore del lavoro culturale svolto dall’Associazione roveretana sia nell’approfondimento e nella divulgazione dell’opera mozartiana, sia nella pregevole e instancabile attività a favore e a sostegno dei giovani.

Il concerto è iniziato con le note dell’Ouverture KV 527 del Don Giovanni.

Il Don Giovanni è uno dei massimi capolavori di MOZART e della storia della musica. In quest’opera sembra che tutto possa accadere, come preannuncia la straordinaria Ouverture, che Mozart compose a opera ultimata (forse solo nella notte precedente la prima praghese).

L’Akademisches Orchester Berlin ha presentato la densa tematica con grande efficacia, proponendo con dinamica spigliata gli imperiosi accordi a piena orchestra, gli inerpicamenti cromatici degli archi, le perfette ottave di corni e trombe, le sventagliate di scale ascendenti e discendenti.

All’energia della pagina mozartiana è seguito il Concerto per violino e orchestra di SIBELIUS, sublime gioiello del XX secolo. Nel suo capolavoro il compositore finlandese offre una miscela di romanticismo e di equilibrio, con temi che oscillano liberamente tra forza e tristezza, fierezza e fragilità. In tutta l’opera, il violino si lascia accompagnare dall’orchestra in un dialogo tanto elegante quanto drammatico. Il suo lirismo struggente e vibrante è stato molto ben valorizzato dalla davvero bravissima violinista coreano-australiana Suyeon Kang.

La seconda parte della serata era dedicata alla Sinfonia “Eroica” di BEETHOVEN. La grandiosa composizione è la prima e più potente testimonianza che, con la musica, Beethoven vuole vivere il suo tempo, partecipare agli eventi (la Rivoluzione francese), condividerne gli ideali e prender parte ai conflitti morali. Con energia incontenibile, che ancor oggi ci impressiona, Beethoven assume su di sé ruolo e compito che fino ad allora erano riservati ai filosofi e ai grandi poeti drammatici.

Sotto la magistrale direzione di Peter Aderhold, l’Akademisches Orchester Berlin ha eseguito l’imponente sinfonia dominandone il ritmo incalzante, il dinamismo vorticoso, i forti contrasti, la tensione continua: un gioco di contrappesi perfetti condotto con ammirevole limpidezza e con sorprendente consapevolezza.

Inaspettato e divertente il bis, che ha suggellato la bella serata nel clima dell’amicizia: un canone a quattro voci, cantato a cappella da tutti gli orchestrali, affettuosamente dedicato ad Arnaldo Volani, organizzatore dell’evento.

Fondata nel 1908, l’AKADEMISCHES ORCHESTER BERLIN ha una nobile storia e tiene viva una grande tradizione. Il suo profilo musicale è di alto livello grazie al lavoro appassionato di direttori professionisti (Wangenheim, Hilsdorf, Schüller e, dal 2003, il compositore e maestro Peter Aderhold) e dei primi violini di spalla (prima Heinz Ortleb, oggi Helmut Mebert, già violinisti dei Berliner Philharmoniker).

Chapeau!” a questa grande ottima orchestra, composta da medici, avvocati, professionisti, che con la passione di chi ama davvero la musica, sa impegnarsi con entusiasmo e con disciplina per raggiungere livelli artistici di questa portata!

Marvi Zanoni

Cattura 2

Da sinistra: Il Sindaco di Rovereto, Andrea Miorandi. L’Assessore alla Contemporaneità Luisa Filippi, il Presidente AMI Arnaldo Volani

Cattura 3

Il Sindaco di Rovereto, Andrea Miorandi e il Presdiente AMI, Arnaldo Volani

Cattura 4

Foto di Gabriele Margon

One Comment
  1. gabriele

    Le fotografie sono di Gabriele Margon

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *