Sport Ultime Notizie

NERUDA VOLLEY, DIFESA AVVERSARIA E STANCHEZZA FATALI CONTRO PIACENZA

1 Febbraio 2015

author:

NERUDA VOLLEY, DIFESA AVVERSARIA E STANCHEZZA FATALI CONTRO PIACENZA

STANCHEZZA E DIFESA DI PIACENZA FERMANO BOLZANO
PIACENZA. Sono la stanchezza e un Piacenza superlativo in difesa e al centro a piegare le ali al Neruda che va incontro alla seconda sconfitta stagionale. Si chiude con un 2-3 contro la Bakery una settimana particolarmente complessa per le ragazze di coach Bonafede che hanno giocato ben 3 partite nell’arco di 6 giorni. Un ritmo che ha inevitabilmente avuto il suo peso su una partita lunga che ha avuto il termine del quarto set come punto di svolta. Il punto a punto fino al 30-28 poteva mettere la parola fine alla contesa, ma sono state le centrali Giuliodori (22 punti totali) eMoretto (16) a scavare il solco decisivo. Pesante anche la mano di Viganò con 22 palloni messi a terra. Il tie break è stato in totale controllo delle biancorosse che hanno mostrato anche unaCecchetto in grande spolvero con l’83% in ricezione e il 48% di perfette. Tra le bolzanine ringhiano le centrali Repice e Veglia, 16 e 10 punti per loro, mentre le bande si dividono equamente lo score: 13 Bacchi, 14 Papa e Kajalina. Bresciani riceve con il 68% e il 32% di perfette.
Le nostre avversarie hanno fatto una grande partita, con una difesa impeccabile – il commento del direttore generale Luca Porzio e noi abbiamo un po’ pagato i tanti impegni ravvicinati di questo periodo”.
Il primo set, comunque, è di marca bolzanina con un 25-21 abbastanza perentorio sospinto, come al solito, dal gruppo. Nel secondo set, però, il Neruda comincia a mordere il freno di fronte a una difesa della Bakery attenta fino al millimetro. Le biancororosse pareggiano il conto sul 25-18. Nel terzo, però, tornano le tigri di Bonafede con un break iniziale di 0-9 con Moellers in battuta che se non è da record poco ci manca. Il quarto, come detto, è il set della svolta perchè nel punto a punto finale si decidono le sorti di una partita delicata: l’ultimo punto è un fioretto di Moretto. Il tie break, infine, vede subito scappare la Bakery che va al cambio palla sull’8-4 e non si fa più riprendere fino al punto finale di Saguatti.
Ora il Volksbnak Suedtirol Bolzano seguirà con attenzione le partite di domani. In campo, infatti, le immediate inseguitrici di Vicenza e Monza nello scontro diretto. I ritardi sono rispettivamente di -7 e -4. La squadra, invece, torna in campo mercoledì sera alle 20.30 al Sanbapolis di Trento per la semifinale di andata di Coppa Italia contro la Delta Informatica. Per il campionato, invece, sarà il PalaResia lo scenario dello scontro contro Caserta domenica prossima alle 18.
Ripartire subito: l’imperativo è chiaro.
IL TABELLINO
Bakery Piacenza-Volksbank Suedtirol Bolzano 3-2 (21-25; 25-18; 19-25; 30-28; 15-7) 26′ 24′ 24′ 36′ 15′
BAKERY PIACENZA: Viganò 22, Fiesoli 1, Rocca, Giuliodori 22, Do Carmo 5, Saguatti 14, Cambi 3, Fava 1, Moretto 16, Ferretti, Gioia, Cecchetto L1. Coach: Andrea Pistola
VOLKSBANK SUEDTIROL BOLZANO: Bonafini, Trevisan, Gabrieli 1, Kajalina 14, Repice 16, Bacchi 13, Moellers 4, Veglia 10, Bresciani L1. N.E. Filippin. Coach: Fabio Bonafede
Foto/copyright Luca Pietro Santi
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *