Sport Ultime Notizie

Il Bolzano crolla a Dornbirn – I Bulldogs vincono 5 a 2

27 Febbraio 2015

author:

Il Bolzano crolla a Dornbirn – I Bulldogs vincono 5 a 2

Caporetto Bolzano. I biancorossi, mai in partita, cadono malamente a Dornbirn facendosi sorpassare per 5 a 2 dai Bulldogs. Partita subito in salita per Egger e compagni, che nel secondo tempo si ritrovano sotto persino di quattro reti. Il tentativo di rimonta lanciato da Insam e Rodney è tardivo e poco efficace, i Bulldogs chiudono il tabellino con l’empty net goal di Petrik.

La contemporanea vittoria del Klagenfurt a Graz riapre tutti i giochi per l’accesso ai playoff. Ai biancorossi basterebbe una vittoria contro Lubiana (domenica in Slovenia) o Innsbruck (martedì al Palaonda) per guadagnare un posto alla fase finale. Il Bolzano infatti, che avrebbe il vantaggio negli scontro diretti sia contro KAC che contro i 99ers, guida ancora il Qualification Round a quota 15 punti: a due punti di distacco, appaiati, proprio Klagenfurt e Graz, seguiti a quota 11 dal Dornbirn.

Partenza col botto per i padroni di casa, che dopo cinque minuti sono già avanti di due reti. Prima è Putnik a trovare lo spiraglio giusto dalla blu, poi Petrik centra il raddoppio infilando a porta praticamente sguarnita l’assist d’oro di Desbiens. Foxes che concedono anche un powerplay agli avversari, ma pur lavorando bene in penalty killing non riescono in seguito a imporre il proprio gioco. L’occasione più grande per gli ospiti nel corso del primo tempo capita sulla stecca di Bernard, che impegna Lawson non riuscendo però ad angolare il tiro.

Il secondo tempo inizia ancor peggio per i biancorossi, che in inferiorità numerica subiscono anche la terza rete: è Arniel il marcatore, che dallo slot fulmina Hubl. Bolzano che accusa il colpo, Dornbirn che cala il poker due minuti più tardi, questa volta con Kreuzer. I Foxes riescono ad accorciare le distanze soltanto al giro di boa della partita, con un tiro di Insam deviato in rete da un pattino avversario. La musica del match però non cambia e i padroni di casa si rendono ancora pericolosi e vanno a un passo dalla quinta rete in contropiede, ma Desbiens conclude sul corpo di Hubl invece che servire Bohmbach. Pesante 4 a 1 in favore dei Bulldogs alla seconda sirena.

Serve un miracolo per rimontare, ma almeno il Bolzano prova a prendere la strada giusta accorciando ulteriormente dopo solo un minuto del terzo drittel con Bryan Rodney, che batte Lawson sull’assist da dietro la gabbia di Nesbitt. Dea bendata che sembra aiutare i biancorossi quando subito dopo Arniel finisce in panca puniti, ma il powerplay altoatesino non produce nemmeno un tiro in porta. Anzi, qualche minuto più tardi Cullen e Schofield concedono di fatto quattro minuti consecutivi con l’uomo in più ai Bulldogs, che però non ne approfittano. L’assalto finale dei biancorossi non sortisce gli effetti sperati, il Dornbirn chiude la partita sul 5 a 2 con l’empty net goal di Petrik.

Domenica i Foxes saranno impegnati ancora in trasferta, a Lubiana (h.17.45), per cercare di agganciare definitivamente l’accesso ai playoff.

Dornbirner EC – HCB Alto Adige 5 – 2 [2-0; 2-1; 1-1]

Reti: 01:35 Philip Putnik (1-0); 05:09 Nikolas Petrik (2-0); 22:14 James Arniel PP1 (3-0); 24:28 Philipp Kreuzer (4-0); 30:17 Marco Insam (4-1); 41:18 Bryan Rodney (4-2); 59:15 Nikolas Petrik EN (5-2)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *