Sport Ultime Notizie

IL FOXES STENDONO L’OLIMPIJA LJUBLJANA – 6 a 2 al Palaonda

6 Dicembre 2014

author:

IL FOXES STENDONO L’OLIMPIJA LJUBLJANA – 6 a 2 al Palaonda

Seconda vittoria consecutiva per il Bolzano, che non fallisce la prova Olimpija Ljubljana al ritorno al Palaonda e mette in cascina due importanti punti con un convincente 6 a 2. Da sottolineare la prova di Markus Gander, premiato anche come migliore in campo, che non si limita al primo goal stagionale ma mette a segno una doppietta. Due reti anche per Derek Nesbitt. Il sesto posto è lontano ancora sei punti, ma la classifica lì davanti è molto corta: dallo Znojmo, terzo, al Sapa Fehervar, sesto, ci passa soltanto un punto.

Come nelle previsioni coach Simioni rinuncia all’infortunato Paul Zanette, oltre al lungodegente Roland Hofer. Out anche Matt Sisca. Backup di Hübl, ancora una volta, Andrea Cortese. Rientra senza problemi tra i ranghi, con apposita mascherina protettiva, Mark Cullen, che a Vienna aveva subito un brutto colpo sul volto.

Prima occasione del match, dopo quasi cinque minuti di studio, sulla stecca di Pesut che trova l’opposizione di Hübl. Il Bolzano riesce però a tenere con più facilità il pallino del gioco e può gestire il primo powerplay di serata conquistato dopo un affondo di Pance: la superiorità non sortisce gli effetti sperati, ma i biancorossi mantengono alta la pressione centrando il vantaggio con Markus Gander, che ha tutto il tempo di prendere la mira e bucare Chiodo anche grazie a una deviazione di un pattino avversario. Primo goal stagionale per il numero 23 altoatesino. Il raddoppio arriva nemmeno due minuti più tardi ed è firmato Derek Nesbitt, che da due passi sfrutta al meglio l’assist di DeSimone. Subito il secondo goal il Lubiana prova ad uscire dal guscio, si rende pericoloso in mischia davanti alla gabbia dei Foxes e poi può giostrare in superiorità, congelata da un ottima prova di Hübl e del PK biancorosso. Sloveni ancora pericolosi negli ultimi secondi della prima frazione con un palo colpito da Bishop su deviazione e sul ribaltamento di fronte Nesbitt si mangia un goal praticamente fatto. 2 a 0 Bolzano dopo 20 minuti.

Il periodo centrale inizia nel peggiore dei modi per i biancorossi, che subiscono il classico goal dell’ex di Tom Zanoski bravo a deviare in rete un passaggio teso di Cevtek. La reazione dei Foxes non si fa attendere e poco più di tre minuti più tardi cala il tris ancora con Markus Gander, che pesca un gran goal in girata e in precario equilibrio. Il Bolzano concede però un lungo 5 contro 3 agli sloveni, che accorciano ancora con Ales Music. Egger e compagni tornano a pungere in avanti con ordine e ripristinano ancora una volta a due i goal di vantaggio al 33:42 con Ziga Pance, che dopo un ingaggio vinto nel terzo offensivo si infila tra le linee avversarie e con il rovescio batte per la quarta volta Chiodo. Padroni di casa che sprecano due grandi occasioni per mettere in ghiaccio la partita, con Bernard e Keller entrambi soli davanti al goalie ospite, ma il risultato resta sul 4 a 2 fino alla seconda sirena.

La terza frazione scorre via senza particolari emozioni, se non un paio di buone occasioni sulle stecche biancorosse per chiudere il match. Partita che di fatti si chiude comunque a 7 minuti dalla sirena finale, quando con l’uomo in più Marco Insam centra il 5 a 2. La sesta rete, nel finale, è opera di Derek Nesbitt, anche lui a segno con una personale doppietta.

Soddisfatto Markus Gander: “Al di là dei miei due goal, che mi servivano per sbloccarmi, sono contento soprattutto per la squadra. Dobbiamo continuare a vincere, migliorare, mettere testa e cuore su ogni partita perché il nostro obiettivo minimo è il sesto posto”.

Egger e compagni scenderanno ancora sul ghiaccio del Palaonda domenica pomeriggio, alle 18.45, per il derby contro l’Innsbruck. Poi nel weekend successivo due trasferte fondamentali in chiave classifica, a Fehervar e Villach.

HCB Alto Adige – Olimpija Ljubljana 6 – 2 [2-0; 2-2; 2-0]

Reti: 08:31 Markus Gander (1-0); 10:06 Derek Nesbitt (2-0); 21:20 Tom Zanoski (2-1); 24:54 Markus Gander (3-1); 28:43 Ales Music PP2 (3-2); 33:42 Ziga Pance (4-2); 53:01 Marco Insam PP1 (5-2); 59:19 Derek Nesbitt (6-2)

Altri risultati:

EC KAC – Orli Znojmo 1 – 4 [0-2; 1-1; 0-1]
Red Bull Salzburg – Dornbirner EC 2 – 4 [0-1; 2-2; 0-1]
HC Innsbruck – Black Wings Linz 4 – 5 OT [0-2; 1-1; 3-1; 0-1]
Graz 99ers – EC VSV 2 – 5 [0-2; 1-1; 1-2]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *