Mercatini di Natale Merano 28.11.2014 – 06.01.2015

20 Novembre 2014

author:

Mercatini di Natale Merano 28.11.2014 – 06.01.2015

Inaugurazione: giovedì 27 novembre ore 17 terrazza del Kurhaus, Lungo Passirio, con il concerto della Doctor Dixie Jazz Band e della Big Band Mals
Highlights ALBERI DI NATALE MERANO – COLLEZIONE 2014
27 opere di famose personalità dell’arte e della moda, della musica e dello spettacolo, della fotografia e del design

LUMINAPOLIS
mostra di Marco Lodola & Renzo Arbore

I Mercatini di Natale di Merano: una tradizione, ma con tanta voglia di rinnovarsi di anno in anno, di promuovere idee nuove, di stupire con progetti innovativi. Sarà così anche in questa edizione, la
terza organizzata dall’Azienda di Soggiorno. Diverse, dunque, le novità. Su tutte, quella che lega alla città di Merano nomi celebri del panorama nazionale e internazionale della cultura, dell’arte e della fotografia, del design, della musica e dello spettacolo: è il progetto “Alberi di Natale Merano – collezione 2014”. Attraverso l’iniziativa queste personalità diventano ambasciatori della città. Due di loro, l’artista Marco Lodola e il musicista e showman Renzo Arbore, oltre all’albero del percorso monumentale saranno protagonisti della
mostra LUMINAPOLIS.
Entrambe le iniziative si terranno nello stesso periodo di apertura dei Mercatini. Tantissimi altri, come sempre, i motivi dei Mercatini – fra i quali anche i concerti di “Alpsklang, il nuovo suono dell’arco alpino” – per il cui allestimento anche in questa occasione l’Azienda di Soggiorno ha cercato di coinvolgere quanto più possibile il territorio (associazioni, partner istituzionali e privati), di predisporre un’offerta turistica che inviti l’ospite a rimanere più a lungo in città per scoprirla nel suo complesso e nelle sue tradizioni più autentiche, di allestire un evento all’insegna della sostenibilità (la manifestazione è certificata Green Event), della qualità e della presentazione dei prodotti tipici.
Primi per Trivago
Merano è destinazione turistica fra le più ambite nel periodo d’Avvento: lo conferma un riconoscimento che giunge da Trivago Italia (www.trivago.it). Le ricerche relative a quest’anno – secondo quanto comunicato dalla stessa Trivago, il primo motore di ricerca hotel con 75 milioni di visitatori al mese – definiscono Merano come prima località di Mercatini nella rosa dei Top 8, davanti a Bolzano e Trento – gli altri sono Bressanone, Brunico, Levico Terme, Govone (Piemonte) e Vipiteno.

I Mercatini di Natale Merano vengono aperti giovedì 27 novembre alle ore 17 sulla terrazza del Kurhaus affacciata sul Lungopassirio con lo straordinario concerto della Doctor Dixie Jazz Band.
Fondata nel 1952 da Nardo Giardina e Gherardo Casaglia a Bologna, la compagine ha tenuto oltre 700 concerti in Italia e in Europa, partecipando a un lungo elenco di festival nelle diverse regioni italiane, in Francia, Spagna e Germania. Hanno fatto parte della Doctor Dixie, fra gli altri, Lucio Dalla, Pupi Avati, Renzo Arbore, Paolo Conte e Henghel Gualdi. Ha avuto l’onore di suonare con il mitico Louis Armstrong e i suoi All Stars. Ha partecipato a tutte le trasmissioni radiofoniche e televisive italiane, da “Domenica In” al “Maurizio Costanzo Show”, e a tre film di Pupi Avati tra i quali “Jazz Band” ispirato proprio alla storia del gruppo. Interminabile l’elenco di riconoscimenti e circa trenta gli LP e CD – tra cui il famoso “Concerto di Natale” con Lucio Dalla e Henghel Gualdi. La compagine, al suo 60° compleanno, è diventata “the oldest band in the world”, ora il suo motto.
All’esibizione della Doctor Dixie seguirà il concerto della Big Band Mals.
Alle ore 18 la kermesse si trasferirà nelle sale Meeting 1 & 2 del Kurhaus, presso il Pavillon des Fleurs, dove sarà inaugurata la mostra LUMINAPOLIS di Marco Lodola e Renzo Arbore.
Alberi di Natale Merano – collezione 2014
Un cammino culturale e al tempo stesso ludico. Nell’ambito dei Mercatini, l’Azienda di Soggiorno ha inserito il nuovo progetto “Alberi di Natale Merano – collezione 2014” che si manifesta nel contesto natalizio attraverso un percorso di alberi d’autore. 27 personalità – note a livello nazionale e internazionale del mondo della cultura, dell’arte, della moda, del design e dell’architettura – sono state coinvolte nell’iniziativa, ciascuna ideando un albero di Natale successivamente prodotto e collocato in un punto selezionato della città. Alcuni nomi: lo showman e musicista Renzo Arbore, lo stilista Elio Fiorucci, l’architetto Matteo Thun. Nella creazione del proprio albero, ciascun autore ha selezionato i simboli che più lo rappresentano. Uno degli emblemi più tradizionali e universali del Natale, a confronto con menti brillanti e creative dell’epoca contemporanea: il progetto “Alberi di Natale Merano – collezione 2014” si propone come una vetrina dell’arte d’oggi e delle sue diverse tendenze. Per l’esposizione sono stati selezionati diversi luoghi, sia esterni sia interni, che uniti rappresentano un percorso monumentale attraverso il centro cittadino. Gli alberi decorano piazze, strade del centro ma anche luoghi culturali e di vita sociale. Speciali visite guidate rappresentano l’occasione per conoscere il significato del percorso e la visione artistica espressa da ogni opera, e allo stesso tempo per scoprire la città in un modo originale e divertente.
Gli autori:
Musica e spettacolo: Renzo Arbore, Syusy Blady, Patrizio Roversi, Vito + omaggio a Lucio Dalla.
Arte: Pietruccia Bassu, Nicola Bolla, Angelo Bucarelli, Michele Chiossi, Federico Ferrari, Marcello Jori, Marco Lodola, Renato Meneghetti (due alberi), Gianmaria Potenza, Vanna Vinci.
Fotografia: Claudio Porcarelli.
Moda: Elio Fiorucci, Guillermo Mariotto (Gattinoni), Rosita Missoni, Agatha Ruiz De La Prada.
Design e architettura: Maria Christina Hamel, Matteo Thun e Laura Villani (curatrice del progetto).
Ambiente e giardini: Garden Club Italiano.
Un albero è stato inoltre realizzato dall’azienda e dalla fondazione Thun.
Il percorso e la mappa con la collocazione delle opere sono a disposizione separatamente
LUMINAPOLIS Marco Lodola & Renzo Arbore
La Mostra LUMINAPOLIS a cura di Laura Villani, è l’occasione speciale per conoscere e scoprire due grandi artisti del nostro secolo, dal curriculum importante, e poter ammirare affascinanti sculture-installazioni luminose di Marco Lodola ed arredi ideati da Renzo Arbore, creazioni originali che si inseriscono in un contesto dove la contemporaneità si sposa con la storia. Marco Lodola, un artista tra i più interessanti nel panorama internazionale che nella sua ricerca ha saputo mescolare linguaggi e suggestioni provenienti dal cinema, dalla letteratura, dalla musica e che è noto al pubblico per le sue collaborazioni con alcuni personaggi della musica italiana presenta pezzi unici quali grandi sculture di luce e le sue celebri sagome luminose dalla tavolozza a colori brillanti, opere d’arte che ridisegnano lo spazio in modo giocoso. Lo stesso spirito che ritroviamo nei pezzi di design della collezione di Miami Swing di Renzo Arbore, design Cappellini-Licheri per Mirabili Arte d’Abitare, improntata sugli schemi prorompenti degli anni ’50/’60, dai colori vivaci, le forme generose e suggestive come la musica swing. Lo stile e i soggetti riflettono l’epoca preferita e la versatilità poliedrica di Arbore cantautore, conduttore
radiofonico, clarinettista, showman, attore, sceneggiatore, regista e personaggio televisivo. L’anima pop che lega Lodola e Arbore li fa interagire in un progetto espositivo dove arte, musica e design convivono utilizzando come strumenti creativi la luce e il colore in un gioco di rimandi e di affinità. Entrambi gli artisti sono inoltre presenti con una propria opera al percorso “Alberi di Natale Merano – collezione 2014”.
La mostra è ospitata dalle Sale Meeting 1 e 2 del Kurhaus. Inaugurazione: 27 novembre ore 18; orario apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 18.
I luoghi dei Mercatini
I Mercatini di Merano abbracciano diversi luoghi della città. Sulla Passeggiata lungo il fiume Passirio, dove lo scorrere dell’acqua si fonde ai canti di Natale, pulsa sempre il cuore classico, romantico, tradizionale della manifestazione. Qui si trovano anche la Stube dell’artigianato e il grande abete rosso ospitante l’Infopoint. La moderna piazza Terme strizza l’occhio alle famiglie ma anche al design con le sue caratteristiche “Kugln” – variopinte maxi sfere di Natale, accoglienti e singolari ambientazioni al cui interno si possono assaporare appetitose specialità sudtirolesi. Nell’accogliente piazza della Rena, spunta invece la Casetta di Goldy.
Alpsklang, il nuovo suono dell’arco alpino
In quattro date diverse, i Mercatini di Natale Merano ospitano concerti nell’ambito di AlpsKlang, ponte fra passato e futuro della musica della tradizione. Inaugurato nel 2005, “AlpsKlang, il nuovo suono dell’arco alpino” indaga le musiche della cultura popolare dell’arco alpino ponendosi l’obiettivo di dare spazio alla ricerca e all’innovazione. 6 dicembre, ore 21.00 – Centro per la Cultura, via Cavour 1: trio DinDùn Il trio DinDùn è composto da Marc Egea (ghironda), Alessandra Patrucco (voce) e Angelo Conto (pianoforte): propone una musica in equilibrio tra sonorità tradizionali e contemporanee, che si prende cura di mantenere la purezza e l’incanto di voci antiche.
8 dicembre, ore 11.00 – Terrazza del Kurhaus, Passeggiata Lungopassirio: L’Orage
Proveniente dalla Valle d’Aosta, L’Orage è un gruppo di folk rock nato nel 2009 come compimento di un progetto iniziato nel 2006 dal cantautore Alberto Visconti e dal poli-strumentista Rémy Boniface. Vanta numerosi riconoscimenti (Miscela Rock Festival, The Best of Demo, Musicultura) e collaborazioni con Francesco De Gregori.
13 dicembre, ore 11.00 – Terrazza del Kurhaus, Lungopassirio: Thomas Lamprecht Quartett Thomas Lamprecht alla chitarra, Andreas Psenner al clarinetto, Daniel Faranna al contrabbasso e Jan Langer alle percussioni compongono un quartetto che si muove con disinvoltura nelle diverse direzioni musicali, dal Ländler alla Tarantella, dalla Polka alla Samba, dalle sonorità bavaresi al Tango.
13 dicembre, ore 21.00 – Centro per la Cultura, via Cavour 1: Edaq
Un progetto, nuovo, di alcuni dei più rappresentativi musicisti in ambito folk e dintorni del Piemonte. Libero da vincoli dogmatici, rispettoso delle tradizioni, l’ensemble Edaq presenta elementi di creatività e modernità negli arrangiamenti e nelle nuove composizioni proposte.
Il mondo di Goldy in piazza della Rena
Piazza della Rena è uno spazio che si rivolge in particolare alle famiglie: qui sorge la Casa di Goldy, la mascotte dei Mercatini, un vulcano di attività e sorprese. All’insegna dell’arcobaleno, perché i laboratori di quest’anno vanno in scena con lo slogan “L’Avvento dei colori”. Tutte le iniziative della Casetta di Goldy sono gratuite. È gradita la prenotazione presso l’Azienda di
Soggiorno di Merano, tel. 0473 272000, info@merano.eu Novità assoluta, per la gioia dei più piccoli, è “Colora con Goldy”, un pieghevole da colorare in regalo a tutti i bambini, curato da Giulia Bertan. È gratuitamente distribuito nella Casetta di Goldy e all’Infopoint dei Mercatini di Natale. In piazza della Rena, inoltre, anche quest’anno tornano i pony e i cavalli avelignesi. Tutti i fine settimana (sabato-domenica dalle ore 10.00 alle ore 16.00, in assenza di maltempo), ma anche lunedì 8 dicembre, i cavalli saranno a disposizione per piccole passeggiate (€ 5,00).
La Casetta della Solidarietà
Anche l’associazionismo a sfondo filantropico e di beneficenza partecipa, ancora una volta, ai Mercatini di Natale Merano. È un mondo, quello della solidarietà, che tutto l’anno si adopera per aiutare il prossimo, spesso impegnandosi dietro le quinte, e qui trova una vetrina importante. All’interno della Casetta della Solidarietà, le associazioni, le cooperative sociali e gli operatori del commercio equo e solidale si alternano per presentare i propri prodotti in vendita e l’attività svolta. I partecipanti hanno scopi e finalità sociali differenti e assai diversi tra loro sono gli articoli presentati.
La Casetta della Solidarietà è alloggiata sulla Passeggiata Lungopassirio in prossimità di ponte della Posta. Partecipano: Gruppo Missionario “Un pozzo per la vita” Merano, associazione “Noi”,
cooperativa sociale Clab, gruppo anziani di San Giusto, centro diurno Dodiesis, Bottega del Mondo, il Pozzo di Giacobbe, associazione Libera,servizio giovani di Merano.
I segreti di speck e pane
Nel “goloso” contesto dei mercatini, tornano anche a essere svelati i segreti della produzione di due gioielli della gastronomia altoatesina, lo speck e il pane, che potranno essere scoperti con divertenti
esperienze in grado di accalappiano tutti i sensi. L’installazione dell’azienda G.Siebenförcher è dedicata al salume “numero uno” del Sudtirolo e presenta originali trovate, con cui si illustrano le modalità della produzione dello speck. L’arte della panificazione trova invece la sua vetrina nel villaggio “Mein Beck”, fra alberelli e qualche tocco “stravagante”. Fra le tante specialità, anche la “Turmkuchen Merano”, il dolce dedicato alla Torre Polveriera.
La Stube dell’artigianato
Gli antichi mestieri, in Alto Adige, sono ancora vivi. Si tramandano di generazione in generazione, soprattutto nelle vallate, ma i loro prodotti sono ancora presenti nelle case di tutti gli altoatesini, a rappresentare un legame con la propria terra e la propria storia. Legno, pietra, cuoio, cera, feltro: da mani sapienti nascono utensili, abiti, pantofole, decorazioni, ma anche capolavori di artigianato
artistico. In varie occasioni i prodotti prenderanno forma direttamente ai Mercatini, soprattutto nella “Stube dell’artigianato” sulla Passeggiata Lungopassirio all’inizio del percorso presso ponte Teatro.
Piazza Terme: pattinare, degustare e festeggiare
Piazza Terme con il suo cubo di vetro, corpo dominante del centro termale, si inserisce armonicamente nel quadro dei Mercatini. Ma lo fa con un carattere tutto suo. I suoi lineamenti sono definiti primariamente dalle “Kugln”, sei colorate sfere natalizie di grandi dimensioni che attraggono la vista e… il palato. Al loro interno, infatti, in un’atmosfera calda e accogliente è possibile gustare, sia a pranzo sia a cena, un menù à la carte (info e prenotazioni: tel. 366 4102051, e-mail: loesche@termemerano.it).
Inoltre in piazza Terme nel periodo d’Avvento è ormai consuetudine infilare i pattini (noleggiabili direttamente in loco) e godersi la suggestione dei Mercatini sulla pista ghiacciata collocata al centro
della piazza, nella quale trovano spazio anche il presepe a grandezza naturale e, per la gioia di tutti i bambini, la stalla delle pecorelle e la giostra. Non ultimo, in piazza Terme ogni sabato alle ore 11 si
celebra il “Christmas Aperitiv”.
Certificazione Green Event
Nel 2014 i Mercatini Originali dell’Alto Adige, ai quali appartiene Merano, hanno conseguito la certificazione “Green Event”, prima manifestazione a ottenere il riconoscimento. Per riuscirci è necessario avere un approccio parsimonioso con le risorse, adottare una mobilità sostenibile, gestire correttamente i rifiuti e utilizzare prodotti locali e stagionali. Grazie ad accorgimenti e iniziative, sarà dunque possibile vivere i Mercatini in modo compatibile con l’ambiente e rispettoso del territorio.
Le “Palle Presepe” di Alessi & articoli “Thun”
Un grande albero rosso si staglia in pieno Mercatino, sul Lungo Passirio all’altezza del passaggio pedonale sul fiume che collega piazza Terme alle Passeggiate: al suo interno alloggia l’Infopoint, punto di riferimento dove saranno a disposizione diversi gadget e in particolare le “Palle Presepe” di Alessi, la griffe italiana di design più famosa nel mondo. Sono un’intuizione che unisce le tradizioni dell’albero di Natale e del presepe: le figure della ricostruzione della Natività vengono interpretate con fantasia e un pizzico di ironia su altrettante palle per decorare l’abete natalizio. La collezione di dodici figure create nel 2012 e 2013 si arricchisce quest’anno di quattro personaggi: “Babbonatale”, “Babbarenna”, “Fioccodineve” e “Uffoguffo”. Le “Palle Presepe” sbocciano dalla mente creativa di Marcello Jori, nato e cresciuto a Merano: un doppio filo lega dunque queste originali creazioni al Mercatino. Tra le novità 2014, la vendita presso l’Infopoint dei prodotti THUN: un forte richiamo alla tradizione, condito con tanta tenerezza e un pizzico di ironia. La nuova collezione di addobbi e decori THUN gioca con colori vivaci e icone più o meno classiche per diffondere in casa tutta la magia del Natale.
Salewa Basecamp Merano
Sono emozioni intense quelle che si potranno vivere fra il 26 dicembre 2014 e il 9 gennaio 2015 nell’ambito della terza edizione del Salewa Basecamp presso il Piccolo Monte Catino, a 2.300 metri di quota tra le Alpi Sarentine. In prossimità del rifugio Monte Catino l’azienda Salewa – gli specialisti altoatesini della montagna, marchio diffuso in tutto il mondo – allestirà 12 tende da spedizione attrezzate con sacchi a pelo invernali, pellicce e coperte sintetiche: sarà possibile trascorrere una notte straordinaria, pienamente immersi nella natura. L’esperienza si completa con una ricca cena e un’abbondante colazione al rifugio. In virtù della grande richiesta e del numero limitato di posti è consigliato effettuare con anticipo le prenotazioni all’Azienda di Soggiorno di Merano (referente: Chantal Redavid, tel. 0473 272012,
chantal.redavid@merano.eu). Anche i buoni-regalo per il Salewa Basecamp sono a disposizione negli uffici dell’Azienda di Soggiorno.

Info: Internet: www.mercatini.merano.eu
Facebook: www.facebook.com/mercatinimerano
Twitter: twitter.com/mercatinimerano

“Alberi di Natale Merano – collezione 2014”: il percorso
Percorso

Mappa Cattura _BSC4766_by_Alex_Filz

Foto: copyright Alex Filz

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *