Cultura & Società Ultime Notizie

Matinée in Casa Mozart

2 Novembre 2014

author:

Matinée in Casa Mozart

Rovereto, Casa Mozart –Palazzo Diamanti, Via della Terra 48

Domenica, 16 novembre  2014 – ore 11.00

MARGRIET BUCHBERGER, soprano

GIANLUCA DI DONATO, pianoforte

Programma

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756-1791)

Piano Sonata in fa maggiore KV 332

Allegro – Adagio – Allegro assai

Per pianoforte

Sehnsucht nach dem Frühling KV 596

Das Veilchen KV 476

Als Luise die Briefe KV 520

Männer suchen stets zu naschen KV 433

Der Zauberer KV 472

Abendempfindungen an Laura KV 523

Per soprano e pianoforte

***

FRANZ SCHUBERT (1797-1828)

Frühlingsglaube D 686                       

Die Forelle D 550

Auf dem Wasserzusingen D774

An den Mond D 193

Per soprano e pianoforte

Impromptus D. 899 n. 3 in Sol b Maggiore

Impromptus D. 899 n. 4 in La b Maggiore

Per pianoforte                                        

GUSTAV MAHLER (1860 – 1911)

Adagietto dalla Sinfonia n. 5 (trascrizione Di Donato)

Das himlische Leben (Symphony No.4)

Per pianoforte

Ingresso € 12,00

Ridotto € 10,00 Soci Ami e Associazione Filarmonica; € 5,00 Mozart Boys&Girls e studenti delle scuole musicali

Informazioni e prenotazioni

infoami@mozartitalia.org

tel. e fax 0464.422719

Prossimo appuntamento

Domenica 21 dicembre 2014, ore 11.00

Rovereto, Sala FilarmonicaMozart Boys&Girls & Friends

Margriet Buchberger ha studiato canto al Conservatorio “G. Verdi” di Milano e alla Hochschule für Musik di Würzburg con Cheryl Studer, Krisztina Laki e Editha Gruberova.

Nel 2004, vinta una borsa di studio della Fondazione “Cubec”, ha frequentato un corso con Mirella Freni.

Nel 2009 ha vinto il premio “Bruno Frey” indetto dall’Accademia Musicale di Baden-Wuertemberg.

Da 2010 è “stipendiata” dall’Associazione “Richard Wagner” di Bayreuth.
E’ apprezzata interprete di opere e oratori del periodo barocco e classico. Ha cantato in numerose occasioni: le Passioni (secondo S. Giovanni e secondo S. Matteo), la Messa in si minore e l’Oratorio di Natale di Bach; gli oratori Le Stagioni e la Creazione di Haydn; il Requiem, la Messa di Incoronazione, la Messa in do minore e l’Exsultate Jubilate di Mozart; Giuda Maccabeo, Jephte, il Messiah di Händel.

Anche le opere liriche fanno parte del suo Repertorio. Ha cantato: “Clori” dall’opera Clori, Tirsi e Phileno di Haendel; “Susanna” (Le nozze di Figaro), “Konstanze” (Il ratto dal serraglio), “Regina della Notte” (Il flauto magico), “Donna Anna” (Don Giovanni), “Ilia” (Idomeneo) di Mozart; “Musetta” (La Boheme) di Puccini; “Violetta” (La Traviata) e “Gilda” (Rigoletto) di Verdi.

E’ stata ospite di molte importanti istituzioni quali la “stagione concertistica e sinfonica della Arena di Verona”, il Deutsches Mozartfest Chemnitz, il Salzburger Mozartwoche, Settimana Mozartiana di Rovereto indetta dall’AMI-Associazione Mozart Italia, l’International Opera Festival Schloss Kirchstetten, Tage Alter Musik Regensburg e il festival internazionale Settimana di Musica Sacra di Monreale (Palermo)”.

Si è esibita con le Cantate Salve Regina e Laudate Pueri Dominum di Händel nella Cattedrale di Turku e nella chiesa di Temppeliaukio ad Helsinki (Finlandia) con il gruppo “Musicians of the Kings road”.

Gianluca Di Donato, ha studiato pianoforte al Conservatorio “Cimarosa” di Avellino, dove si è diplomato con il massimo dei voti. Si è perfezionato con Ciccolini (Accademia “Colucci” di Fasano) e ha seguito Masterclass con Schiff, Petruschiansky, Bermann, Rattalino, Valente e Conci Leech. La sua carriera concertistica prende il via al Festival Pianistico Internazionale di Amalfi del 1991 durante il quale riceve la targa Mozart quale più giovane pianista nella storia del Festival. Da allora suona per le maggiori società concertistiche italiane e per importanti festival (in recital, in formazioni cameristiche e come solista con orchestra); tiene seminari presso l’École Europeenne, lezioni e conferenze su Schubert, Beethoven, Brahms e sulla storia della letteratura pianistica tedesca nell’Ottocento; collabora con artisti del calibro di Luigi Piovano, Margriet Buchberger, Elena Skortsova, il Quartetto dei Berliner Philarmoniker.

Nel 1998 ha vinto una borsa di studio presso l’Accademia Pucciniana di Isernia, in seguito alla quale ha preso il via la sua prima tournée concertistica in Europa come solista con orchestra.

A partire dal 2009 ha eseguito l’integrale dell’opera pianistica di Franz Schubert, primo e unico pianista italiano ad aver seguito l’intero corpus schubertiano da vivo.

Il canale satellitare Tesori D’Irpinia ha trasmesso il documentario “Gianluca Di Donato, il Wanderer tra Schubert e Morricone”. Ha inciso il CD “The sound from silence” con musiche di Mozart, Beethoven e Schubert, e un CD con musiche di Beethoven registrate dal vivo nel corso della sua tournée in Svezia.

Laureato in Lettere, con tesi in storia della musica, è autore di un saggio sul pianista Wilhelm Kempff, uno sull’ascolto musicoterapico. Di prossima pubblicazione è un suo lavoro sull’opera pianistica di Mozart

Ha ricevuto il premio alla cultura “Tommariello d’oro” quale “illustre Irpino” dell’anno 2010 e nel 2014 il premio Sublimitas alla cultura e il premio Santa Cecilia per la sua attività di concertista e di divulgatore musicale.

Dal 2013 è impegnato nel “Progetto Mozart”: un tour che, iniziato in Europa, terminerà in Sud Africa nel 2015 e che lo impegnerà nell’esecuzione integrale dell’opera mozartiana (per pianoforte solo, a quattro mani e con orchestra; per violino e pianoforte, per trii-quartetti e quintetti con pianoforte).

Dal 2003 insegna pianoforte presso l’Accademia Musicale Internazionale “Caracciolo”.

Marvi Zanoni

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *