Cultura & Società Ultime Notizie

La voce che arriva dall’anima

17 Novembre 2014

author:

La voce che arriva dall’anima

Le Club Series del Jazzfestival Alto Adige portano a Bolzano una grande voce: il 20 novembre al Ca’ de Bezzi arriva Cristina Zavalloni con il suo “Special Dish”

Jazz per buongustai, e non potrebbe essere altrimenti visto che parliamo di un’artista bolognese… Il 20 novembre alle 21 salirà sul palco della cantina spettacolo Sudwerk del Ca’ de Bezzi la cantante emiliana Cristina Zavalloni, che presenterà – giusto per rimanere in tema gastronomico – il suo ultimo progetto “Special Dish”. Un piatto musicale speciale, estremamente vario e molto saporito, inserito nella rassegna autunnale delle Club Series del Jazzfestival Alto Adige che ha già archiviato con successo i concerti della Max Andrzejewskis Hütte e del quartetto di Anat Cohen.

Parola d’ordine: versatilità. Dopo aver iniziato la carriera artistica da autodidatta, Cristina Zavalloni ha studiato al conservatorio di Bologna e da subito si è trovata a suo agio sia nella tradizione “classica” che nel jazz contemporaneo e nella musica moderna in genere. “Il canto è la voce dell’anima”, ama dire Cristina, e basta ascoltarla – dal vivo o su cd è lo stesso – per capire cosa intende. Questa camaleontica artista canta arie operistiche di Händel, Monteverdi e Schönberg, lavora con pianisti jazz del calibro di Jason Moran, esegue assieme ad Andrea Rebaudengo (p) brani di Strawinsky, Ravel, Satie e John Cage e reinterpreta le “Folksongs” di Luciano Berio. Cristina Zavalloni si esibisce nei più importanti eventi jazzistici europei così come nelle roccaforti del belcanto, attraversando con straordinaria disinvoltura universi musicali che più diversi non potrebbero essere.

Nel 2012 ha inciso con la Radar Band (composta da otto giovani musicisti) l’album “La donna di cristallo”, osannato dalla critica, scrivendo i testi di tutte le canzoni. Per questo progetto ha lavorato gomito a gomito con il sassofonista e compositore Cristiano Arcelli, con il quale si è ritrovata per imbandire questo “Special Dish”. Al Ca’ de Bezzi Cristina Zavalloni avrà al suo fianco Arcelli ed altri due elementi della Radar Band. Il repertorio della serata sarà ovviamente un tripudio di stili diversi spaziando da brani pop (Matia Bazar, Beach Boys) al folk cipriota, dal Brasile di Joao Gilberto al jazz evergreen, il tutto condito da proprie composizioni.

Cristina Zavalloni – voc

Cristiano Arcelli – sax

Daniele Mencarelli – b

Alessandro Paternesi – dr

 

Südtirol Jazzfestival Alto Adige / CLUB SERIES

Giovedì, 20 novembre 2014

Bolzano: Sudwerk Ca’ de Bezzi, ore 21

Cristina Zavalloni – “Special Dish”

Ticket : 15,00 € / 10,00 €

 

Info/Prenotazioni:

Jazz Music Promotion
Tel.: 0471 982324
Mail: info@altoadigejazzfestival.com

In foto: Zavalloni-c-Barbara-Rigon

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *