Politica Ultime Notizie

Giornata Mondiale contro l’AIDS: lunedì 1° dicembre

29 Novembre 2014

author:

Giornata Mondiale contro l’AIDS: lunedì 1° dicembre

Al mondo circa 35 milioni di persone convivono con l’HIV. Non esiste ancora un rimedio efficace contro questo virus, ma è possibile, con opportuni trattamenti, tenere sotto controllo la malattia. “L’educazione e la prevenzione sono fondamentali, l’AIDS rimane una minaccia da non sottovalutare” afferma l’assessora Martha Stocker.

Con oltre 1,5 milioni di morti accertate all’anno, l’AIDS si colloca al VI posto nella classifica delle principali cause di morte nel mondo.

Nonostante siano stati sviluppati numerosi trattamenti, con i quali è possibile tenere sotto controllo il decorso della malattia, non vi è purtroppo cura conosciuta o vaccino. Una persona infetta da HIV è quindi costretta, per tutto l’arco della sua vita, a sottoporsi a periodici controlli medici ed all’assunzione regolare di medicinali, che in alcuni casi possono portare rilevanti effetti collaterali.

Ogni anno si registrano in Alto Adige mediamente 20 nuove infezioni da HIV. Una diagnosi precoce e un trattamento medicinale tempestivo sono essenziali: “Se avete il sospetto di aver contratto l’HIV, non esitate a sottoporvi al test”, questo l’appello dell’assessora alla sanità, Marta Stocker, “la terapia più efficace è quella tempestiva e può arrivare ad impedire l’insorgere della malattia”.

I test dell’HIV possono essere eseguiti gratuitamente negli ospedali di Bolzano (Reparto Malattie Infettive), Bressanone (Servizio per le Dipendenze), Brunico e Merano.

L’associazione ProPositiv di Bolzano offre inoltre, su appuntamento, la possibilità di svolgere test anonimi. Si tratta in questo caso di un test capillare rapido per l’HIV, che prevede attraverso la ricerca degli anticorpi dell’HIV presenti nel sangue, di verificare la presenza del virus e quindi l’infezione dell’organismo.

Questo progetto nasce dalla necessità di evidenziare il più precocemente possibile l’infezione tra le persone contagiate e portare queste a conoscenza del loro stato di salute al fine di prendere tutte le misure necessarie per ridurre la trasmissione del virus. Maggiori informazioni sono disponibili sulla homepage dell’associazione: http://www.propositiv.bz.it/.

Si è quindi dimostrata l’importanza rivestita dall’informazione e dalla sensibilizzazione sui pericoli dell’HIV, visto anche che il trend relativo alle malattie infettive sul nostro territorio provinciale è rimasto invariato nel corso degli anni.

In foto: il fiocco rosso, il simbolo internazionale della lotta contro l’Aids e della solidarietà alle persone che vivono con questa malattia/copyright Ufficio Stampa Prov. di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *