Cultura & Società Ultime Notizie

Radio digitale: nuovo centro RAS, da mercoledì più programmi

14 Ottobre 2014

author:

Radio digitale: nuovo centro RAS, da mercoledì più programmi

Da mercoledì 15 ottobre diventano 33 i programmi radiofonici digitali della RAS, della RAI e delle emittenti locali che sarà possibile ricevere in Alto Adige. La ricezione è assicurata dal nuovo centro di trasmissione per la radio digitale realizzato da RAS Radiotelevisione Azienda Speciale a Bolzano e inaugurato ufficialmente lunedì dal presidente della Provincia Arno Kompatscher.

Novità nell’ascolto radiofonico in Alto Adige da mercoledì 15 ottobre: il nuovo centro di trasmissione della radio digitale della RAS a Bolzano e la messa in esercizio di nuovi ripetitori consentono la diffusione di programmi radio digitali aggiuntivi, più qualità con il sistema DAB+, l’estensione del servizio a tutte le vallate altoatesine, il coinvolgimento delle emittenti private locali. Attraverso la RAS è assicurata la ricezione digitale di 16 programmi radiofonici della RAS e di 4 programmi della RAI anche in Val Venosta, Val d’Ultimo e Valle Aurina nonché la ricezione in tutto l’Alto Adige – e questa è una novità importante – di 13 programmi delle radio locali private riunite nel Consorzio DAB Media. Il nuovo playout permette anche di trasmettere su tutti i programmi diffusi da RAS gli avvisi della Protezione civile e quelli di automobilisti che viaggiano contromano.

Il presidente Arno Kompatscher ha ricordato che il vertiginoso sviluppo del settore telecomunicazioni ha esteso la collaborazione della RAS anche alle emittenti private locali, “sempre al servizio dell’utente e del pluralismo dei mezzi di informazione.” Inaugurando il nuovo centro, Kompatscher ha parlato di “passo fondamentale per aumentare la qualità e la diffusione” e ha assicurato che la Provincia proseguirà su questa strada, da un lato ad esempio potenziando ulteriormente la ricezione radio nelle gallerie e dall’altro anche sostenendo finanziariamente la promozione dell’emittenza privata.

Il presidente Rudi Gamper e il direttore Georg Plattner hanno sototlineato che con l’avvio del nuovo centro di trasmissione per la radio digitale la RAS ha inoltre convertito la diffusione di alcuni programmi dal DAB al qualitativamente migliore DAB+: il programma ladino Radio Rumantsch, il programma dedicato ai bambini Kiraka e Bayern 1. Considerato che anche il consorzio delle emittenti private locali trasmette i suoi 13 programmi in qualità DAB+, con un nuovo ricevitore DAB+ in ampie parti dell’Alto Adige è possibile sintonizzarsi su oltre 60 programmi radio digitali, compresi quelli di RAI e emittenti nazionali, in Bassa Atesina i programmi a disposizione sono addirittura oltre 90.

Per continuare a ricevere tutti i programmi radio digitali disponibili, è necessario che mercoledì 15 i possessori di un apparecchio radio digitale effettuino una nuova ricerca automatica dei programmi. La radio digitale consente una ricezione senza disturbi e interferenze di programmi radiofonici con una qualità pari al CD. La conversione a DAB+ è imposta dal Ministero e solo la RAS ha ottenuto un’autorizzazione speciale per realizzare gradualmente la conversione entro il 2017, in considerazione del fatto che molte famiglie altoatesine possiedono un ricevitore digitale acquistato da qualche anno e idoneo però a ricevere solo il precedente standard DAB.

Per maggiori informazioni http://www.ras.bz.it/

In foto: Il presidente Kompatscher nella sede di RAS al momento dell’attivazione del nuovo centro di trasmissione/copyright Ufficio Stampa Prov. di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *