Cultura & Società Ultime Notizie

Quando la musica è poesia

23 Ottobre 2014

author:

Quando la musica è poesia

Direttamente da New York il 28 ottobre, per la rassegna Club Series del Jazzfestival Alto Adige, sbarca nella Sudwerk del Ca’ de Bezzi il quartetto di Anat Cohen

Questa donna è semplicemente unica al mondo. Ecco cosa scriveva nel 2008 la rivista “Downbeat” dopo l’esibizione di Anat Cohen al North Sea Jazz Festival di Rotterdam: “Oltre ad essere stata una vera e propria rivelazione con le sue tonalità dark e la sua musica dall’anima poetica, Cohen ha dimostrato di essere anche una bandleader esplosiva, che sul palco danza in maniera trascinante soprattutto quando il pianista asseconda le sue evoluzioni al clarinetto intrise di sonorità latinoamericane”.

Da parte sua il “New York Times” ha definito la musica di Cohen semplicemente “mozzafiato”. Nata in Israele e residente negli Usa, Anat ha studiato sassofono e clarinetto al Berklee College of Music di Boston affermandosi poi come un’artista di tutto rispetto sulla scena musicale newyorchese. Direttamente dalla Grande Mela, Anat Cohen sbarcherà a Bolzano il 28 ottobre nell’ambito della rassegna autunnale delle Club Series del Jazzfestival Alto Adige, salendo sul palco della cantina-spettacolo Sudwerk del Ca’ de Bezzi per un concerto da non perdere.

Nel 2005 Anat Cohen ha fondato la casa discografica Anzic Records, con la quale ha finora inciso sei album premiati a più riprese dalla critica specializzata. La musicista e compositrice di origine israeliana è stata premiata per sei anni consecutivi come clarinettista dell’anno dall’associazione statunitense dei giornalisti di jazz, che nel 2012 l’ha anche incoronata miglior suonatore di ottoni dell’anno. Nel 2012 per la Anzic Records ha inciso “Claroscuro”, il sesto album con il suo quartetto in cui esprime tutta la sua versatilità proponendo sonorità esuberanti ma anche ballate romantiche, con ritmi africani e latinoamericani sapientemente mescolati alla sonorità di roccaforti jazzistiche come New Orleans e New York. All’incisione dell’ultimo lavoro hanno contribuito tutti i musicisti che saliranno sul palco a Bolzano: Joe Martin (basso) e Daniel Freedman (batteria) si occupano in maniera eccellente della base ritmica, mentre il pianista Jason Lindner – artista molto noto in Alto Adige – fornisce la giusta dose di groove d’autore.

Il concerto bolzanino si annuncia insomma come una vera chicca per il pubblico, che sarà trasportato in un viaggio musicale ricco di contrasti e sfumature in cui l’atmosfera latinoamericana la farà spesso da padrona. D’altronde Anat Cohen durante gli anni di studio a Boston si è immersa spesso e volentieri nei ritmi afro-cubani, nel Klezmer argentino, nella musica contemporanea e nel classico Choro del Brasile. Anat ama aprire i suoi concerti dicendo che si esibirà “assieme a musicisti straordinari con i quali parleremo un linguaggio musicale comune”. Per saperne di più su questo esperanto musicale, basta andare il 28 ottobre in via Andreas Hofer.

Südtirol Jazzfestival Alto Adige / CLUB SERIES

Martedì 28 ottobre 2014

Bolzano: Sudwerk Ca’ de Bezzi, ore 21

Anat Cohen Quartet

Ticket : 15,00 € / 10,00 €

Anat Cohen – cl, sax

Jason Lindner – p

Joe Martin – b

Daniel Freedman – dr

Info/Prenotazioni: Jazz Music Promotion

Tel.: 0471 982324
Mail: info@altoadigejazzfestival.com

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *