Cronaca Ultime Notizie

Proseguono senza sosta i controlli del nuovo Piano prevenzione crimine

4 Ottobre 2014

author:

Proseguono senza sosta i controlli del nuovo Piano prevenzione crimine

La Polizia di Stato esegue due arresti                                  

Continuano i servizi straordinari disposti dal Questore Lucio Carluccio sulla base di quanto deciso negli ultimi Comitati per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sia a Bolzano che a Merano, iniziati giovedì sera.

L’impiego massiccio di agenti nell’attività di controllo del territorio ha permesso di ottenere notevoli risultati anche ieri.

Nella città di Merano la Polizia di Stato ha tratto in arresto CARI Tamara, meranese di 56 anni, che deve scontare un anno e dieci mesi di reclusione, per il reato di ricettazione.

La donna, di origine sinti, nel 2013 durante una perquisizione domiciliare era stata trovata in possesso di gioielli, rubati qualche mese prima in alcuni appartamenti della città di Merano.

Sono stati controllati diversi bar e sale da gioco, in una di queste è stato trovato un cittadino tunisino colpito da provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno, che è stato espulso dal territorio nazionale.

Complessivamente sono state identificate settanta persone, di cui trenta stranieri, anche grazie a posti di controllo effettuati simultaneamente in vari parti della città.

A Bolzano, invece, i controlli si sono concentrati soprattutto nelle zone in passato “frequentate” dai pusher, per evitare che si trasformino nuovamente in basi per lo spaccio di droga.

Sono state pattugliate per tutto il pomeriggio e sera le passeggiate del fiume Talvera, il Lungo Isarco, il quartiere Casanova, la Piazza della Stazione.

Grazie ai servizi di osservazione e pedinamento svolti dagli agenti della Squadra Mobile, è stato possibile denunciare T.E., ventenne peruviano, e T.C., bolzanino di 21 anni, colti in flagranza, mentre spacciavano marijuana a minorenni.

Grazie all’ausilio delle unità cinofile anti – droga, sono state rinvenute e sequestrate svariate dosi hashish e marijuana, già predisposte per la vendita.

È stato inoltre arrestato MOURAD Ayade, venticinquenne siriano, colto in via Carducci a rubare in una Mercedes, dopo aver infranto il finestrino dell’auto.

L’uomo è stato raggiunto dai poliziotti mentre si stava allontanando con il portafogli trovato all’interno della macchina; il portafogli è stato restituito al proprietario.

Sono state identificate sessanta persone di cui quaranta stranieri; durante i controlli è stato anche denunciato un cittadino bolzanino per possesso di oggetti atti ad offendere, l’uomo infatti girava con un taser in tasca.

Agli agenti avrebbe dichiarato di aver letto sui quotidiani che la Polizia stava valutando di utilizzare il taser, e l’idea lo aveva “colpito” positivamente.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *