Cronaca Ultime Notizie

Collaborazione della “Polizia di Stato” con la Polizia di Monaco di Baviera

10 Ottobre 2014

author:

Collaborazione della “Polizia di Stato” con la Polizia di Monaco di Baviera

Anche quest’anno la Polizia di Stato è stata presente a Monaco di Baviera in occasione dell’ Oktoberfest, conosciuta come la più grande festa popolare del mondo. Dal 26 al 28 settembre e dal 3 al 5 ottobre 2014, cinque poliziotti della Questura di Bolzano di cui uno proveniente dal Comm.to PS Brennero ed uno dal Comm.to PS Merano, tutti perfettamente bilingui, hanno affiancato, in uniforme ed armati, i colleghi bavaresi nell’espletamento dei servizi di Polizia.

Il compito dei poliziotti italiani è stato quello di contribuire ai servizi di prevenzione e repressione in generale con particolare impiego in tutte quelle criticità dove risultavano coinvolti cittadini italiani, sia come autori di reato, sia come vittime. Il servizio congiunto ha consentito la rapida risoluzione delle più svariate problematiche, ad iniziare dalle risse, per continuare con le aggressioni, i furti e gli atti di violenza in genere.

L’impiego degli operatori della Polizia di Stato italiana alla festa della birra 2014, ha ottenuto il riconoscimento ed il plauso direttamente dai nostri connazionali presenti a Monaco, ma soprattutto da quelle Autorità locali e dell’opinione pubblica, avendo contribuito la loro presenza anche al mantenimento dell’ordine pubblico, ma soprattutto ha consentito ai nostri connazionali di rapportarsi con la “loro” Polizia.

Nel periodo dell’intera durata della festa sono stati registrati complessivamente n. 105 casi di interventi per cittadini italiani, di cui sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria tedesca ben 64 connazionali, la maggior parte di questi per violazione alla normativa sugli stupefacenti (49), per reati contro la persona (7), per reati contro il patrimonio (1) e perché sottoposti a fermo di Polizia (7). Sono stati arrestati invece 6 connazionali: tre si sono resi responsabili di reati contro la persona, invece due del reato di spendita di banconote false (uno è stato arrestato per un reato minore).

Gli agenti della Polizia di Stato hanno assistito anche tantissimi cittadini italiani divenuti vittime di reato o comunque coinvolti come testimoni in fatti criminosi. Anche quest’anno la Polizia ha portato a termine complessivamente 2.205 interventi, con una significativa riduzione dei reati accertati (- 15 % rispetto al 2013).

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *