Cultura & Società Ultime Notizie

“Bolzano ci sta a cuore come non mai”

10 Ottobre 2014

author:

“Bolzano ci sta a cuore come non mai”

Dopo la visita allo showroom KHB, Alfred Gusenbauer e Hans Peter Haselsteiner confermano: “Bolzano ci sta a cuore come non mai”

Venerdì pomeriggio René Benko, fondatore di SIGNA, ha ricevuto nello showroom del Kaufhaus Bolzano di via della Mostra due ospiti illustri: Alfred Gusenbauer, ex cancelliere austriaco e presidente supervisory board di SIGNA, e Hans Peter Haselsteiner, azionista di SIGNA e ormai bolzanino adottivo. “Bolzano ci sta a cuore come non mai. Il progetto del Kaufhaus sta procedendo speditamente e quindi ci è sembrato giusto venire di persona a farci un quadro della situazione”, hanno detto all’unisono Gusenbauer e Haselsteiner.

Gli esponenti di SIGNA sono stati guidati attraverso lo showroom di Palazzo Menz da René Benko in persona, il quale ha illustrato nel dettaglio il progetto destinato a dare un volto nuovo e moderno alla zona compresa tra le piazze Verdi, Stazione e Walther. Com’è noto, l’elaborato firmato dall’archistar David Chipperfield prevede alloggi prestigiosi, un moderno albergo centrale, uffici, tanto verde e naturalmente il megastore che dà il nome all’intero progetto. Da parte sua il presidente della società di progetto bolzanina KHB srl, Heinz Peter Hager, ha spiegato agli ospiti i passi compiuti e quelli da compiere secondo la proceduta dettata dall’amministrazione comunale del capoluogo. Le valutazioni della conferenza di servizi, appositamente costituita, saranno rese note a fine ottobre.

Alfred Gusenbauer, che ha seguito fin dall’inizio l’evolversi del progetto, non ha dubbi: “Questo progetto è fatto su misura per Bolzano ed è destinato a dare un volto nuovo, moderno, alla zona circostante il centro storico. E aggiungo che, rispetto alla prima stesura, il progetto è considerevolmente migliorato e può senz’altro essere definito un progetto riuscito”. Sulla stessa lunghezza d’onda si situa Hans Peter Haselsteiner, bolzanino adottivo per scelta, che del progetto apprezza in particolare le soluzioni per la mobilità e la riqualificazione dell’intera zona che gravita attorno al centro storico. “Siamo molto orgogliosi di questo progetto, che riteniamo ottimamente concepito e soprattutto in grado di apportare benefici alla città, ai suoi abitanti e quindi anche agli investitori”.

Durante la visita allo showroom la delegazione di SIGNA è stata accompagnata anche da Anna Pitarelli, presidentessa dell’associazione “Bolzano Domani” forte già di oltre 1.500 tra soci e sostenitori: “Ci fa molto piacere constatare che SIGNA e tutte le persone che lavorano a questo progetto abbiano deciso di andare avanti, superando le varie difficoltà sorte in questi mesi. Questo perché crediamo fermamente che questo progetto rappresenti un’enorme opportunità per lo sviluppo del capoluogo”.

Parole condivise in pieno da René Benko: “Bolzano ci sta a cuore come e più di prima. A me in quanto tirolese, certo, ma anche perché il progetto Kaufhaus Bolzano rappresenta una grossa chance dal punto di vista economico”.

Nella foto da sinistra: Heinz Peter Hager, presidente di KHB s.r.l., Alfred Gusenbauer, presidente supervisory board di SIGNA Prime Location ed ex cancelliere d’Austria, René Benko, fondatore di SIGNA, Hanspeter Haselsteiner, azionista di SIGNA e Anna Pitarelli, presidentessa dell’associazione Bolzano Domani

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *