Cultura & Società Ultime Notizie

TSB: l’ultima stagione diretta da Marco Bernardi

11 Settembre 2014

author:

TSB: l’ultima stagione diretta da Marco Bernardi

Al direttore che lascia, il ringraziamento di Sindaco e Assessore alla Cultura

La sessantacinquesima stagione dello Stabile di Bolzano, l’ultima diretta da Marco Bernardi, vuole rendere omaggio alle donne. “Ho voluto dedicare la mia ultima stagione da direttore del Teatro Stabile di Bolzano ai grandi personaggi femminili che animano i nostri palcoscenici e agli sguardi femminili del nostro pubblico più fedele e appassionato”. Così Bernardi che lascerà l’incarico nel giugno del 2015, dopo 35 anni di direzione dello Stabile bolzanino, il secondo teatro stabile più longevo d’Italia, dopo il Piccolo di Milano.

Stamane nel corso della tradizionale presentazione della stagione del TSB a rendere omaggio al direttore Bernardi che lascia e a ringraziarlo per il fondamentale contributo offerto alla comunità cittadina in ambito culturale  e non solo, anche il Sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli e l’Assessora alla Cultura Patrizia Trincanato. Particolarmente significativa l’immagine che ritrae Bernardi con Giovanni Salghetti Drioli già Sindaco del capoluogo e presidente del TSB  e con Luigi Spagnolli e Patrizia Trincanato.

“La Grande Prosa” si aprirà e concluderà con due produzioni in cui le donne sono protagoniste assolute: La vita che ti diedi di Luigi Pirandello è una tragedia condotta interamente sul filo dell’amore materno che verrà diretta da Marco Bernardi e interpretata da Patrizia
Milani e Carlo Simoni. Con questo spettacolo Marco Bernardi, Patrizia Milani e Carlo Simoni chiudono il cerchio di una lunga e fruttuosa collaborazione che ha dato vita ad alcuni degli spettacoli più riusciti della scena italiana degli ultimi anni.
Soap opera, il nuovo testo che l’autore Cesare Lievi metterà in scena in prima assoluta per lo Stabile, racconta di una donna che sceglie di indirizzare la sua vita alla conquista del potere. Artista molto apprezzato anche nel mondo tedesco, Lievi tornerà a collaborare con Galatea Ranzi, attrice interprete dello spettacolo. La Ranzi, alla sua prima collaborazione con lo Stabile bolzanino, è stimata da grandi maestri come Luca Ronconi ed è stata interprete di molti film di successo, basti citare La grande bellezza di Paolo Sorrentino. Maternità e potere: due facce contrastanti che segnano il dibattito sul destino della donna nella società moderna diventano quindi il filo conduttore
della stagione 2014/2015.

Da sx: Salghetti, Trincanato, Spagnolli e Bernardi (foto Ivo Corrà)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *