Cultura & Società Ultime Notizie

Pellegrinaggio diocesano a Santiago de Compostela

2 Settembre 2014

author:

Pellegrinaggio diocesano a Santiago de Compostela

Questa mattina, 127 pellegrini assieme al vescovo Ivo Muser, sono partiti per il pellegrinaggio diocesano a Santiago de Compostela. “Da questo pellegrinaggio – ha detto il vescovo – mi aspetto dei validi impulsi per il nostro Sinodo diocesano.” Mons. Muser da molta importanza ai pellegrinaggi, che considera un’ottima opportunità pastorale.

Il vescovo Ivo Muser si augura che questo pellegrinaggio, che si terrá dal 2 al 5 settembre, possa essere un’esperienza significativa poiché ˝la condivisone della fatica nel procedere e della preghiera ci rimandano all’esperienza attuale del cammino del Sinodo diocesano e della nostra Chiesa locale; presenteremo a Dio tutte le nostre richieste, in modo particolare quelle legate al Sinodo diocesano”. Mons. Muser ha inoltre aggiunto che si augura “che questo pellegrinaggio regali gioia nei confronti della Chiesa, nuovi impulsi e forza per superare ogni sfida che incontriamo nel nostro quotidiano, nella Chiesa, nella società, nella famiglia e sul lavoro.”

Programma 

Martedì, 2 settembre, alle ore 9 è previsto il volo charter da Verona per Leòn in Spagna (Castiglia); la prima tappa sarà la Cattedrale, dove si celebrerà una S. Messa. Nel pomeriggio si partirà con i pullman per il cammino di Santiago attraversando Astorga, Rabanal del Camino, Foncebadon fino a Cruz de Fer, dove sarà celebrata una breve Liturgia della Parola. In seguito si fará un breve tratto a piedi in pianura sul cammino di Santiago e si rientrerà con il pullman a Leòn attraverso El Acebo e Molinaseca. Il secondo giorno, mercoledì 3 settembre, i pellegrini si recheranno a O Cebreiro, dove celebreranno l’Eucaristia; nel pomeriggio si andrà a Santiago de Compostela. Giovedì, 4 settembre, si tornerà al santuario e si celebrerà l’Eucaristia nella Cattedrale; al termine della S. Messa ci sarà la cerimonia del turibolo oscillante chiamato Butafumeiro. Venerdì, 5 settembre, si celebrerà la S. Messa conclusiva nella Cattedrale; per le ore 10 è previsto il volo di rientro a Verona; il ritorno a Bolzano sarà per le ore 19 circa.

Santiago de Compostela
Santiago de Compostela, città spagnola della Galizia, è la tappa finale del Cammino di Santiago. San Giacomo, figlio di Zebedeo e fratello di Giovanni, era uno dei 12 Apostoli di Gesù, detto
anche Giacomo il Maggiore. La leggenda narra che egli si trasferì in Spagna, subito dopo l’ascensione di Cristo, perché riteneva che la missione fosse un suo preciso compito: ma non ebbe successo e ritornò in Palestina, dove morì, per ordine di Re Erode Agrippa di Giudea, nell’anno 44 d.C. Una leggenda narra che la salma di Giacomo venne adagiata su una barca,
che approdò sulle coste della Spagna. Secondo la leggenda la tomba di san Giacomo fu scoperta tra l’818 e l’ 834 d.C., dopo che l’eremita Pelayo identificò il luogo, dall’apparizione di una luce sfolgorante. Quando Theodemir, vescovo di Iria Flavia, attestò che quella era la tomba del Santo Apostolo Giacomo, re Alfonso II di Asturia (791-842) vi fece edificare una
chiesa, che divenne sin da subito meta di pellegrinaggi, che accrebbero la sua fama nel corso degli anni, fino ai giorni d’oggi.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *