Cultura & Società Ultime Notizie

Giornata dell’autonomia, meno due: ricco programma, 19 location

3 Settembre 2014

Giornata dell’autonomia, meno due: ricco programma, 19 location

Il fatto che la Giornata dell’autonomia si celebri il 5 settembre non è certo un caso: in quella data, infatti, nel 1946, Alcide Degasperi e Karl Gruber firmarono l’Accordo di Parigi, da tutti riconosciuto come la Magna Charta dell’autonomia altoatesina. Per festeggiare questa ricorrenza è stata organizzata una giornata delle porte aperte in gran parte dei palazzi della Provincia a Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico, Egna e Silandro. “L’obiettivo è quello di mostrare realmente come funziona la macchina che amministra e gestisce l’autonomia – sottolinea il presidente Arno Kompatscher – e trasmettere il messaggio che l’autonomia è di tutti, soprattutto dei cittadini”.

Per avere una panoramica completa del ricco programma allestito per la giornata delle porte aperte, basta collegarsi al sito web www.provincia.bz.it/giornata-autonomia che offre informazioni di carattere generale sulla storia e lo sviluppo dell’autonomia e illustra tutte le iniziative in cantiere: da Palazzo Widmann, dove saranno anche presenti due ensemble del Conservatorio Monteverdi, al palazzo del Consiglio provinciale.

Il cuore delle celebrazioni, però, sarà in piazza Silvius Magnago, allestita per l’occasione con fiori e piante messe a disposizione dai Giardini di Castel Trauttmansdorff: qui, dalle 13 alle 19, sarà possibile fare un viaggio attraverso i diversi servizi gestiti dalla Provincia, e assistere ai concerti delle tre band vincitrici del concorso musicale dell’Euregio “Upload”. Alle 17.30, inoltre, il presidente della Provincia Arno Kompatscher, e il presidente del Consiglio Thomas Widmann, terranno i discorsi ufficiali sulla Giornata dell’autonomia.

Foto – copyright Ufficio stampa Prov. di Bolzano

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *