Cultura & Società Ultime Notizie

Il concerto dell’Ensemble Vivaldi a Merano

13 Agosto 2014

author:

Il concerto dell’Ensemble Vivaldi a Merano

Sabato 16 agosto 2014 – ore 21

Pavillon des Fleurs

L’Ensemble Vivaldi è una formazione cameristica composta dai più popolari solisti dell’orchestra “I Solisti Veneti”, compagine con cinquant’anni di attività nei quali ha conquistato i più alti vertici della reputazione mondiale con quasi seimila concerti in più di 85 paesi e una lunga serie di riconoscimenti internazionali.

Il Vivaldi, che dedica la sua attività prevalentemente al repertorio barocco senza tuttavia trascurare le epoche successive, ha registrato per importanti emittenti televisive di più continenti (Europa, Asia , America) e ha tenuto concerti in Italia e all’estero sempre con grandissimo successo di pubblico e di critica: viene spesso invitato a suonare in occasione di importanti celebrazioni ufficiali o in occasione di visite di Stato  di personaggi altamente rappresentativi quali il Re di Giordania, i Presidenti dell’Austria, della Repubblica Popolare Cinese, il Principe di Galles, etc.

Formazione cameristica popolare e gloriosa, l’Ensemble Vivaldi de “I Solisti Veneti” è composto dalle prime parti della celebre orchestra padovana che, sin dalla fondazione, con inesauribile vitalità musicale, ha dato vita a diverse formazioni cameristiche, ognuna delle quali distinta da uno specifico repertorio e naturalmente da quei ben noti perfezione tecnica e alto virtuosismo da sempre tratti caratteristici dei “Solisti” di Claudio Scimone.

Concerto “Dalla Russia col Tango”

Organizzato in collaborazione con l’Azienda di Soggiorno e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Merano, il concerto “Dalla Russia col Tango” in programma sabato 16 agosto al Pavillon des Fleurs appartiene al“ Veneto Festival 2014” (44° Festival Internazionale del violino G. Tartini) che prevede una serie di concerti in tutto il nord Italia.

Nell’occasione l’Ensemble Vivaldi sarà composto da:

Lucio Degani, Chiara Parrini – violini

Giancarlo Di Vacri – viola

Giuseppe Barutti – violoncello

Gabriele Ragghianti – contrabbasso

Le note dell’Ouverture dell’Opera Dorilla in Tempe di Antonio Vivaldi apriranno una serata musicale straordinaria che vedrà protagonisti in cui i solisti dell’Ensemble Vivaldi de “I Solisti Veneti”saranno accompagnati da un’artista di tutta eccezione: il fisarmonicista russo Oleg Vereshchaghin che con “I Solisti Veneti” collabora ormai stabilmente da anni, condividendo con loro non solo la contagiosa voglia di fare musica e di farla bene, ma anche un davvero prodigioso, del tutto unico, talento musicale.

Dopo l’Ouverture vivaldiana è previsto un ricco programma di pagine musicali spaziando da Rossini (la brillante Prima Sonata per archi in sol maggiore) ad Albinoni (quell’Adagio in sol minore che a lui viene attribuito, e in effetti il basso è suo, ma che fu invero realizzato nella forma che oggi si esegue alle soglie del Novecento) per poi raggiungere Mozart con le Variazioni su “Ah, vous dirai-je maman” K 265, che l’autore scrisse per pianoforte e che Vereschaghin stesso ha trascritto per il proprio strumento con un assoluto rispetto dell’originale. Vereshchaghin, infatti, è assai celebre per il suo virtuosismo ma anche per la ricchezza della sua cultura musicale dalla quale nasce questa rara abilità di trascrittore geniale e raffinato. L’ardito Concerto in re maggiore op. 3 n. 12 per violino che Pietro Antonio Locatelli (del quale quest’anno ricorre il duecentocinquantesimo anniversario della morte) scrisse come opera di ardito virtuosismo intitolandolo Il Labirinto Armonico (e aggiungendovi, un po’ perfidamente, Facilis aditus, difficilis exitus, Facile entrarvi, difficile uscirne) precederà infine una suggestiva trascrizione per fisarmonica e archi della Suite di Balletti di Šostacovič mentre due pagine popolari e amatissime, Oblivion e Libertango di Astor Piazzola, sempre per fisarmonica e archi, concluderanno con emozionante vivacità la splendida serata.

“Dalla Russia col Tango” – il programma della serata in uno sguardo:

  • VIVALDI “Dorilla in Tempe” – Ouverture
  • ROSSINI Prima Sonata in sol maggiore per archi
  • ALBINONI (attribuzione) Adagio in sol minore per fisarmonica e archi
  • MOZART Variazioni su “Ah, vous dirai-je maman” K 265 per fisarmonica sola
  • LOCATELLI (nel 250° anniversario della morte)
    Concerto in re maggiore op. 3 n. 12 “Il Labirinto Armonico”
  • ŠOSTAKOVIČ Suite di Balletti per fisarmonica e archi
  • PIAZZOLLA “Oblivion” per fisarmonica e archi
  • PIAZZOLLA “Libertango” per fisarmonica e archi

Pavillon des Fleurs, Kurhaus Merano – 16 agosto 2014, ore 21

Ingresso: € 15,00 (€ 10,00: over 65, giovani fino ai 18 anni)

Prevendita biglietti a Merano:
– Azienda di Soggiorno (corso Libertà 45, tel. 0473 272000)
– libreria Athesia (via Portici 186, tel. 0473 231444)
– la sera del concerto (dalle ore 19) presso l’Ente Gestione Teatro e Kurhaus di Merano (corso Libertà 33, tel. 0473 238149)

Ulteriori informazioni:

Azienda di Soggiorno di Merano

corso Libertà 45

tel. 0473 272000

email: info@merano.eu

www.merano.eu

In foto: l’Ensemble Vivaldi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *