Sport Ultime Notizie

Giorgini-Brkic la finale sabato alle ore 11 / Basic/Brkic vincono il doppio

16 Agosto 2014

author:

Giorgini-Brkic la finale sabato alle ore 11 / Basic/Brkic vincono il doppio

La finale del Sparkassen Trophy a Rungg sarà fra Daniele Giorgini e Tomislav Brkic. L’italiano, che una settimana fa aveva evitato le qualificazioni solo all’ultimo minuto, e la testa di serie numero 8 dalla Bosnia oggi hanno avuto la meglio in due set sull’austriaco Marc Rath e la speranza argentina Pedro Cachin. Sabato alle ore 11 sarà disputata la finale, dalla quale uscirà il successore di Nikoloz Basilashvili.

Prima però – alle ore 9.30 – il pubblico potrà vedere un’esibizione di tennis con sedie a rotelle, con l’ascendente Ivan Tratter di San Genesio e il caldareseMichael Stampfer.

Intanto il Trophy Cassa di Risparmio ha anche i primi vincitori. I bosniaci Mirza Basic e Tomislav Brkic hanno sconfitto in serata il doppio belga-franceseYannik Reuter/Maxime Teixeira per 6/3 6/4. Per Basic é stato il secondo trionfo di doppio a Rungg dopo il 2012 (allora con Nikola Ciric). Brkic ora può puntare al „double“ di Rungg. L’ultimo (e unico) che é riuscito nell’impresa di vincere singolo e doppio a Rungg è stato Filippo Messori nel lontano 2000.

Anche oggi a Rungg si é iniziato con un po‘ di ritardo per la pioggia, che in questa estate pazza è praticamente parte integrante delle giornate. Il 24enne bosniaco Tomislav Brkic (ATP 350) era prontissimo dal primo secondo contro la 19enne speranza argentina Pedro Cachin (ATP 328). Subito 5/2 per lui, mentre Cachin faticava a entrare in partita. Brkic ha incamerato il primo set per 6/3. È stato il più solido, mentre Cachin anche oggi ha cambiato colpi eccellenti e errori inspiegabili – se questo argentino riesce a diventare più solido, ha davanti a se un futuro roseo. Complessivamente Cachin ha prodotto otto doppifalli in due set – a questi livelli è decisamente troppo. Ma anche Brkic non riusciva a sfruttare il suo servizio, che sicuramente era dovuto anche ai campi lenti dopo la tanta pioggia dei giorni scorsi. Cachin ha incassato ben 6 break, Brkic 5, in due set sono tantissimi e per niente normali. Brkic alla fine ha portato a casa anche il secondo set, dopo che era andato sotto 1/4. Brkic ha ripreso Cachin (4/4) e si è portato al tiebreak. Ancora Cachin a portarsi avanti fino al 5/2 e quando il numeroso pubblico pensava già di vedere un terzo set, Cachin ha di nuovo commesso qualche errore inspiegabile, con Brkic a sfruttare la seconda palla match per il 8/6.

Nella seconda semifinale il 30enne azzurro Daniele Giorgini (ATP 510) ha saputo convincere un’altra volta contro l’austriaco Marc Rath (ATP 398). Rath non ha trovato la “medicina” giusta contro il gioco molto variabile di Giorgini e ha commesso molti più errori dei giorni scorsi. 6/2 6/3 il risultato che non lascia spazio per interpretazioni. Giorgini, che è di San Benedetto del Tronto e a Rungg è un ospite usuale, ha dato ulteriormente prova del suo buonissimo stato di forma. A luglio aveva vinto un futures di 15.000 dollari e raggiunto la finale di un secondo. Da quando Giorgini nel 2006 ha giocato per la prima volta a Rungg, non era mai andato oltre i quarti di finale (2006 e 2007). Ora all’età di 30 anni ha colto il suo miglior risultato a Rungg, dopo che nel 2013 aveva perso negli ottavi proprio contro quel Juan Lizariturry che ha sconfitto al primo turno quest’anno.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *