Cronaca Ultime Notizie

Masera: “Dopo la magistratura, ora tocca la Provincia”

2 Luglio 2014

author:

Masera: “Dopo la magistratura, ora tocca la Provincia”

“L’ordinanza del giudice ha fissato un principio importante, ovvero che anche i cittadini extracomunitari che soggiornano in Italia da un periodo di almeno 5 anni, hanno diritto a rendere la dichiarazione di appartenenza linguistica. Ora attendiamo che la Provincia provveda a modificare la disciplina normativa, in modo tale da appianare il percorso abilitante per l’accesso nei posti pubblici e consentire cosi a risorse professionali che da molti anni lavorano in settori fondamentali come quello socio assistenziale e sanitario di accedere al percorso di stabilizzazione con tutte le “carte in regola”. Cristina Masera, segretaria provinciale della Funzione pubblica, che ha seguito e sostenuto, insieme a Pedro Rincon e Doriana Pavanello della Cgil/Agb, la vicenda delle tre operatrici peruviane, chiede un intervento tempestivo alla Provincia: “Questa esperienza deve rappresentare un punto di partenza – prosegue Cristina Masera – perché si renda effettiva la salvaguardia di tutti coloro che sono in possesso dei requisiti professionali e linguistici necessari, seppur senza cittadinanza, rendendo accessibile nel pubblico impiego l’esercizio della professione, che diversamente si perde nella burocrazia”. La segretaria provinciale sottolinea infine con rammarico come, purtroppo, sempre più spesso la tutela del singolo cittadino si realizzi ed esprima prima con l’ausilio della magistratura che in virtù della responsabilità civica e sensibilità politica dei nostri amministratori pubblici.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *