Cultura & Società Ultime Notizie

Presa di posizione sulla nomina del Presidente e del Vice-Presidente della Libera Università di Bolzano

13 Giugno 2014

author:

Presa di posizione sulla nomina del Presidente e del Vice-Presidente della Libera Università di Bolzano

Pubblichiamo la presa di posizione sulla  nomina del Presidente e del Vice-Presidente della Libera Università di Bolzano integralmente.

In relazione alla scelta del Presidente e della Vice-Presidente della Libera Università di Bolzano in carica per i prossimi quattro anni, i rappresentanti dell’Università affermano quanto segue:

1)    In base all’art. 5, par. 1, lett. b) dello Statuto della Libera Università di Bolzano, la Giunta provinciale provvede alla nomina di quattro membri su sette del Consiglio dell’Università della Libera Università di Bolzano. Questi quattro membri votano, assieme agli altri membri del Consiglio dell’Università (il rettore, il rappresentante eletto dal Senato accademico e il rappresentante eletto dagli studenti), il Presidente e il Vice-Presidente della Libera Università di Bolzano. Secondo quanto previsto dallo Statuto, la votazione di ieri si è tenuta a scrutinio segreto e si è svolta secondo le regole democratiche della comunità accademica.

2)    Va inoltre rilevato che il Consiglio dell’Università non è un organo di rappresentanza politica ma, in base a quanto prescritto dall’art. 6 dello Statuto della Libera Università di Bolzano, è il massimo organo di governo dell’Università. Per questa ragione la votazione del Presidente e del Vice-Presidente non avviene in base a criteri di rappresentanza del gruppo linguistico ma, esclusivamente, sulla base dei curricula scientifici e professionali dei candidati. All’art. 5, par. 2, lo Statuto impone unicamente che il Presidente e il Vice-Presidente appartengano a due gruppi linguistici differenti. Inoltre, lo Statuto richiede espressamente un equilibrio di genere nella sua composizione. I rappresentanti della Libera Università di Bolzano chiariscono pertanto che la votazione che ieri ha portato all’elezione dei nuovi massimi rappresentanti dell’Ateneo è avvenuta secondo i principi accademici della Magna Charta Universitatum e secondo le direttive dello Statuto della Libera Università di Bolzano, senza alcuna influenza esterna.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *