Cultura e società Ultime Notizie

UN AUTOBUS PER LA STORIA

24 Aprile 2014

author:

UN AUTOBUS PER LA STORIA

Un autobus per la storia, un autobus nella storia. Partirà da piazza Matteotti domani l’iniziativa “History Line” che in un viaggio a brodo dell’antico bus verde della Sasa ripercorrerà i tasti salienti e dolenti della storia di Bolzano durante la Resistenza. Non a caso l’attività organizzata da Arci, ArciRagazzi, Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste e Deina Trentino Alto Adige rientra all’interno del Festival delle Resistenze. A guidare il percorso nella storia, comunque, saranno gli attori della giovane compagnia Sagapò che attraverso recitazione, letture e musica porteranno a rivivere tappe che hanno segnato la città in modo indelebile. Tutto parte, ovviamente, dall’avvento del fascismo a Bolzano con le prime tragedie che si innestano presto alle privazioni della guerra. Un conflitto che porterà sul capoluogo una pioggia di bombardamenti che i nonni ancora ricordano alzando il naso al cielo e spiegandoti che dannato rumore faceva “Pippo”, il bombardiere nemico. Dove si sprofonda, però, è certamente nella riflessione sul Durchgangslager cittadino, da cui partivano treni della vergogna con lo sterminio come stazione di arrivo. Una cicatrice che deve ancora bruciare perché se passa senza sussulti, come un autobus qualsiasi, si rischia di rimettere il piede nel baratro.

Un viaggio, dunque, che è dentro la città, dentro il suo passato e, perché no, anche un pizzico dentro se stessi. Partenze, come detto, da piazza Matteotti alle 11.30, 15 e 17 al costo di 3 euro. Per chi non ce la facesse domani si replica anche in occasione della festività del Primo Maggio con orari di partenza alle 10.30 e alle 15, stesso prezzo. Un biglietto che più che una corsa vale uno stop. Di riflessione.

Alan Conti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *