Politica Ultime Notizie

SENATO, KOMPATSCHER TELEFONA A RENZI

1 Aprile 2014

author:

SENATO, KOMPATSCHER TELEFONA A RENZI

Alla fine la clausola di salvaguardia è spuntata e la riforma del Senato prosegue a Roma senza più particolari scetticismi da parte di Provincia e Svp. E’ bastata una telefonata in tarda serata tra Arno Kompatscher e Matteo Renzi per mettere i puntini sulle i e prevedere specifiche attenzioni di competenze in quel testo che porterà lo stesso Kompatscher e il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli dritti dritti tra i senatori. “Mi è stata confermata nei fatti la volontà del governo di mantenere una distinzione per le Autonomie nel testo che sarà esaminato. Qualcosa va ancora limato nella formulazione, ma l’intenzione e le prime reazioni sono nella direzione giusta” ha spiegato Kompatscher. Il Landeshauptmann ha poi liquidato con un laconico “atto dovuto” il blitz della Guardia di Finanza a Trento nell’ambito della scottante vicenda vitalizi.

La seduta della giunta provinciale di oggi, oltre allo spesso capitolo Ipes, ha pianificato una riunione straordinaria per mettere a punto criteri oggettivi che serviranno a stilare una vera e propria classifica dei progetti in attesa di finanziamento. “Servirebbero dieci bilanci per soddisfarli tutti quindi è giusto stabilire dei parametri tecnici e non politici che mettano un ordine preciso. E’ una questione di efficienza e trasparenza in un settore dove abbiamo alzato la dotazione da 90 a 130 milioni di euro nel prossimo bilancio. La seduta straordinaria sarà anche l’occasione per valutare al meglio la dotazione immobiliare complessiva della Provincia”. Nelle discussioni tra assessori ha fatto capolino pure il patentino con la nomina di tre nuovi commissari e la ricerca di strategie che possano abbattere i tempi delle liste d’attesa. Nominata anche la nuova consulta culturale tedesca con 15 membri e 5 esperti esterni. Chiusura, infine, dedicata a funivie e web. “Ci siamo candidati – annuncia il Landeshauptmann – ad ospitare il prossimo convegno mondiale degli operatori a fune per mettere in vetrina le nostre eccellenze. L’ultima edizione è stata nel 2011 a Rio de Janeiro. Per quanto riguarda il web, invece, abbiamo intenzione di migliorare le funzioni di ricerca del sito provinciale e realizzare una versione mobile di facile consultazione”. Un balzo nel futuro a disposizione delle nuove generazioni.

Alan Conti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *