Politica Ultime Notizie

Funivia del Renon – spese veramente necessarie?

22 Aprile 2014

author:

Funivia del Renon – spese veramente necessarie?

La Provincia Autonoma di Bolzano ha impegnato circa 390 mila euro per l’implementazione di due ulteriori cabine per il trasporto dei passeggeri sulla linea funiviaria che collega Bolzano all’altopiano del Renon, come ha confermato l’assessore alla mobilità Florian Mussner rispondendo ad un’interrogazione presentata dal consigliere provinciale di Alto Adige nel cuore Alessandro Urzì. Ma, dati alla mano, l’investimento appare del tutto curioso e poco motivato: la media dei passeggeri trasportati non supera infatti, da uno studio sui dati forniti dalla Provincia, le sei persone a viaggio, a fronte di una portata massima di 35 posti a cabina.  Se si considera che, nel corso del 2013, il numero dei passeggeri trasportati ha raggiunto il picco massimo in agosto con 112 mila utenti, il dato statistico che se ne ricava non superale 50 unità orarie.
Realizzata ex novo nel 2009, dall’azienda francese Sigma, controllata attraverso il gruppo Poma dalla società altoatesina Leitner, la funivia è attualmente dotata di otto cabine che coprono il tracciato in circa dodici minuti ed è in grado di supportare una portata oraria di oltre 550 utenti con partenze previste ogni quattro minuti. Le motivazioni esposte dall’amministrazione provinciale a sostegno delle proprie scelte appaiono poco convincenti: per ridurre di qualche minuto o meglio dire di qualche secondo l’attesa dei turisti si investe una somma maggiore di quella che non era sembrato non potesse essere disponibile per rinnovare la convenzione con l’Istituto iperbarico di Bolzano, che è rimasto a rischio di chiusura per settimane, denuncia il consigliere.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *