Esteri Ultime Notizie

PUTIN, L’EUROPA FA RIDERE

8 Marzo 2014

author:

PUTIN, L’EUROPA FA RIDERE

Restano distanti le posizioni di Usa e Russia sull’Ucraina dopo un lungo colloquio telefonico tra i presidenti Barack Obama e Vladimir Putin. Il Presidente americano ha ricordato al collega russo che le azioni di Mosca “violano la sovranita’ dell’Ucraina e la sua integrità territoriale“. Putin ha ribadito a Obama il suo pensiero: “le attuali autorità ucraine sono arrivate al potere per mezzo di un golpe anticostituzionale, senza un mandato a livello nazionale, e impongono decisioni assolutamente illegittime”.
Tuttavia, nonostante le persistenti “differenze” ammesse da ambo le parti, Obama ha sottolineato che “esiste una via diplomatica per risolvere la crisi”. E Putin gli ha ricordato che le relazioni tra i due Paesi sono “fondamentali per la sicurezza e la stabilita’ nel mondo. Non le roviniamo a causa di differenze, pur significative e importanti, su questioni internazionali” ha aggiunto il capo del Cremlino.

08 MARZO 2014, ORE 2,35  AGGIORNAMENTI

Poi altre dichiarazioni dello “zar” e la situazione sembra degenerare nuovamente con una caduta di stile dello stesso leader russo, che dice, “sull’Ucraina gli appelli Ue fanno ridere”. In Crimea truppe russe assediano una caserma

Il presidente russo sfida l’Europa e a niente sembra servita la lunga telefonata con Obama. A Sebastopoli 100 soldati ucraini asserragliati in un bunker dopo l’attacco delle forze di Mosca che occupa una caserma. A Sochi il via alle Paraolimpiadi, ma Italia, Usa, Gran Bretagna, Francia, Germania, Norvegia e Finlandia “boicottano” l’inaugurazione. E il colosso energetico Gazprom minaccia: «O Kiev paga i debiti o si taglia il gas». La stampa russa afferma: «Yanukovich in fin di vita», l’Interpol decide sul mandato d’arresto. Intanto in 65mila manifestano al Cremlino: «La Crimea è con noi».

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *