spalla

Cracovia: un viaggio all’insegna della storia e della memoria

11 Gennaio 2014

Cracovia: un viaggio all’insegna della storia e della memoria

Cracovia

Dal due al sei gennaio scorso 30 ragazzi bolzanini si sono recati in visita a Cracovia nei luoghi che furono teatro della persecuzione nazista e della coraggiosa resistenza di Schindler

 

 

 

La decisione di partire per la Polonia è stata frutto di un programma elaborato nei centri giovanili Villa delle Rose e Charlie Brown dell’Associazione “La Strada – der Weg ONLUS” di Bolzano. Negli ultimi anni sempre più ragazzi hanno aderito alle iniziative di volontariato, promosse dai centri giovanili.
Prima del viaggio per Cracovia sono stati organizzati incontri per conoscere la storia della quale i ragazzi si sarebbero resi conto sul luogo di destinazione. Il primo degli incontri è stato rivolto ai genitori, per illustrare il progetto in tutti i suoi aspetti. 
I ragazzi sono giunti a Cracovia consapevoli di cosa fossero stati nel secolo scorso i drammatici regimi autoritari che hanno segnato la storia dell’Europa. Hanno quindi riflettuto sulla propaganda e sulla violenza delle parole. Su come nasce il razzismo e come viene costruito l’immagine del nemico da combattere e quindi da distruggere.
Sul luogo sono stati ricordati importanti testimoni come Tadeus Pankiewicz, farmacista che rifiutò di abbandonare il suo negozio quando la zona in cui abitava fu trasformata nel ghetto e Oskar Schindler, l’industriale nazista che riuscì a salvare migliaia di ebrei dalla persecuzione. L’esperienza più significativa è stata la visita ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz/Birkenau. L’esperienza non è conclusa perché il gruppo continuerà a trovarsi per abbattere attraverso lo studio e la conoscenza, le distanze e i pregiudizi che creano le incomprensioni e le ostilità tra gli uomini.

Cracovia 2

 

 Cracovia 3

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *