Politica

Tommasini è tranquillo

17 Novembre 2013

Tommasini è tranquillo

Christian Tommasini

Oltre un milione di Euro buttati al vento per la candidatura di Bolzano capitale europea della cultura, un progetto vacillante fin dagli inizi

 

Un milione (e 24.989 per la precisione) di euro per la promozione e l’organizzazione di “Bolzano capitale europea della cultura” all’interno del più vasto progetto “Venezia e il Nord-est”. Progetto fallito, candidatura bocciata a Roma, soldi sparsi al vento.

La candidatura aveva già cominciato a vacillare lo scorso marzo quando il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni aveva valutato con profondo scetticismo la possibilità di vittoria di un’area geografica “che va da Trieste fino a Passo Stelvio” dichiarando di essere invece più favorevole ad “una opzione riguardante solo Venezia”.

Intanto tra il 2011 e il 2012 Bolzano aveva speso 824.985 Euro, che aggiunti a quelli di quest’anno fanno il milione abbondante di cui sopra. Agghiacciante la distinta della spesa, e ancor più agghiacciante la dichiarazione dell’Assessore provinciale alla cultura in lingua italiana che è stato il protagonista e il sostenitore numero uno della aggregazione di Bolzano in coda a Venezia. Tommasini infatti si dice tranquillo perché” il denaro è servito per creare un prezioso lavoro di rete”.

Contento lui, vorremmo però sapere cosa ne pensano i cittadini della sua tranquillità. 

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *