Cronaca

Alla mia pancia ci penso io

22 Novembre 2013

Alla mia pancia ci penso io

Dr. Giorgio Dobrilla

Preziosissimi consigli del prof. Dobrilla

 

“Alla mia pancia ci penso io!” ha detto all’Upad davanti ad una gremita sala di folla il prof. Giorgio Dobrilla, primario emerito gastroenterologo dell’Ospedale regionale di Bolzano.Il tema trattato, peraltro presentato anche in un libro, autore Dobrilla stesso, ha messo in evidenza i principali disturbi dell’apparato digerente, quali alitosi, lingua brutta, deglutizione, acidità di stomaco, ernia jatale, calcolosi, colon irritabile, polipi del colon, cancro del colon, diverticolite del colon e gas nell’intestino. In modo semplice ha parlato della cause, dei sintomi, della diagnosi e delle cure da seguire.

Dobrilla ha inoltre informato che quanto esposto nei siti web, e nei giornali non sempre è corretto e talvolta anche fuorviante.

Sdrammatizzando, e senza enfatizzare l’importanza delle medicine, Il suo libro cerca di dare risposte semplici e chiare al complesso dei problemi gastrici. Ha chiuso la sua affascinante relazione con tre aforismi.

“Sembra che la natura sia in grado di darci malattie brevi, mentre la medicina ha inventato l’arte di allungarle”,secondo Marcel Proust. Ernesto Carletti ritiene invece che “molti devono la vita alla medicina, come ad esempio i farmacisti”. Il filosofo triestino Mario Hrvat consiglia infine di “star lontano dai medici quando si può, e ricorrevi solo quando si deve”

 

 

.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *