Politica

Piazza Don Bosco: troppi 14 mesi per restituirla ai cittadini

14 Agosto 2013

Piazza Don Bosco: troppi 14 mesi per restituirla ai cittadini

Don Bosco

Tanti, troppi, 14 mesi per un atto che aveva preso avvio da diverso tempo e che non è ancora concluso”. Così giudica il consigliere socialista Claudio Della Ratta la vicenda finalmente giunta a termine tra Comune di Bolzano e Istituto popolare edilizia sociale, per la cessione dell’area di Piazza Don Bosco.
Si era da tempo in attesa infatti dell’atto di cessione in comodato gratuito dell’area dall’IPES al Comune.
Già in data 7 giugno 2012 – precisa infatti il consigliere Psi – veniva data notizia dell’attesa sistemazione, anche se parziale, di piazza Don Bosco”. 
Un provvedimento accolto con favore da Della Ratta, ma che ha richiesto troppo tempo, per quello che dovrebbe essere un atto semplice e dovuto.
E’ necessario però, in questo come in altri simili casi, – puntualizza il consigliere socialistasnellire gli adempimenti burocratici e le incombenze dell’amministrazione”.
Mancanza di sinergia tra i differenti uffici pubblici, con conseguenti disagi, non sono più accettati dai cittadini.
Infatti, conclude Della Ratta: “Se non miglioriamo le tempistiche di questi passaggi diventa comprensibile, e forse condivisibile, l’accrescere della mancanza di fiducia nelle istituzioni”.

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *