Cronaca

14enne omosessuale si toglie la vita

13 Agosto 2013

14enne omosessuale si toglie la vita

Suicidio Gay

Spunta l’ipotesi d’istigazione al suicidio per l’ennesima vittima dell’omofobia

Proseguono le indagini sul ragazzo omosessuale romano, suicidatosi la notte dell’8 agosto scorso, dopo le ore 1:30 di notte gettandosi dal tetto della sua abitazione. In una lettera al padre, ora al vaglio degli inquirenti, il giovane motiva il gesto legandolo alla sua omosessualità; poi fa i nomi di ben 12 amici, ai quali i genitori avrebbero dovuto comunicare la sua morte, informa l’Ansa. I ragazzi saranno ascoltati nei prossimi giorni, come confermano gli agenti della Squadra Mobile.
Desta l’attenzione degli inquirenti, la mancanza di qualsiasi episodio di bullismo o vessazioni nella lettera del giovane. Del resto neppure i genitori, già ascoltati dal pubblico ministero, mostrano di non essersi accorti minimamente di qualche segnale di disagio da parte del proprio figlio. 
L’Arcigay con toni duri richiama l’attenzione pubblica sui numerosi accaduti analoghi negli ultimi tempi. “Mentre i politici discutono di omofobia coi vescovi rassicurandoli per il loro ‘salvacondotto’, la realtà […] ci sbatte in faccia il problema: è ai ragazzi e alle ragazze come questo che bisogna pensare quando si dibatte dell’ omofobia” commenta pubblicamente Flavio Romani, presidente di Arcigay. 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *