Promozione

Il Politecnico di Milano premia l’informatica della Provincia

22 Luglio 2013

author:

Il Politecnico di Milano premia l’informatica della Provincia

premio politecnico22/07/2013 – Il Politecnico di Milano premia l’informatica della Provincia. Tra i 105 progetti di Cloud Computing di aziende e Pubbliche amministrazioni selezionati per il prestigioso premio, il Politecnico di Milano ha scelto quest’anno il nuovo Data Center realizzato dalla Provincia di Bolzano per ospitare servizi, applicazioni e sistemi informatici delle Amministrazioni pubbliche in Alto Adige. Con notevole risparmi di gestione e consumo energetico, oltre a maggiore affidabilità.
Il Cloud Computing è un insieme di nuove tecnologie che permettono di salvare, archiviare e condividere, software e informazioni non più sul proprio pc, con il rischio di perdere i dati in caso di guasto o incidente, ma su server e storage, una sorta di potenti computer dove i contenuti sono protetti e accessibili grazie ai collegamenti internet.
Il “Cloud Economy” , l’evento promosso dal Politecnico di Milano, annualmente fa il punto sullo sviluppo delle tecnologie di Cloud Computing in Italia e censisce i casi di successo della loro applicazione agli assetti ICT. Con il Cloud Innovation Award l’ateneo premia aziende e Pubbliche Amministrazioni che hanno già attivato iniziative in ambito Cloud e si sono distinte nell’innovare i propri processi o le proprie infrastrutture ICT.
Quest’anno il Politecnico di Milano ha valutato 105 progetti di “Cloud Computing” e ha deciso di premiare – per spirito di innovazione, complessità e risultati tangibili ottenuti – il progetto della Provincia di Bolzano realizzato da Ripartizione Informatica e Informatica Alto Adige per il Data Center, una infrastruttura che ospita servizi, applicazioni e sistemi informatici degli Enti amministrativi. “Un progetto – spiega l’Assessore provinciale all’informatica Roberto Bizzo – che permette di ridurre i costi e il risparmio energetico ed è accompagnato da connessioni veloci in fibra ottica”.
Attualmente sono ospitati 400 server ed è in atto un progetto per consolidare tutti i server nelle sedi della Provincia. Il progetto è in corso, ma nel primo anno sono già stati quantificati vari benefici, fra cui il consolidamento del server, con risparmio di 85.000 euro nella gestione, e il consumo energetico ridotto: il nuovo Data Center consuma 10 KWh per server rispetto ai precedenti 38 KWh, con un risparmio di 665.000 euro all’anno.
A Milano il premio del Politecnico è stato ritirato in rappresentanza di Provincia e Informatica Alto Adige da Massimo Torresani, direttore responsabile dell’area “Servizi ed Infrastruttura”, e Roberto Fabbri direttore responsabile del Data Center.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *