Cronaca

Cinquantenne muore tentando di svaligiare un supermercato

23 Luglio 2013

Cinquantenne muore tentando di svaligiare un supermercato

BILLAUn furto finito male, quello avvenuto questa mattina alle 5:30 circa nella zona di Bergamo. L’autore/ vittima dell’accaduto è un uomo di cinquanta anni trovato privo di documenti.

 

 

La disperazione sembra diffondersi a vista d’occhio. Non c’è giorno in cui l’ANSA non diffonde notizie tragiche. La tragedia di stamani riguarda un episodio insolito. Un uomo di cinquanta anni, residente nella zona di Cisano Bergamasco (Lecco) avrebbe tentato di svaligiare un supermercato. A quanto pare sarebbe rimasto vittima del marchingegno messo in atto da lui e da due suoi compagni d’attività. Benché gli inquirenti mantengano per ora il più stretto riserbo, almeno dai primi rilievi del reparto scientifico di Bergamo e dei carabinieri di Zogno, sembra che i tre individui volessero far esplodere la cassa continua del supermercato ‘Billa’ di Cisano Bergamasco.
Qualcosa però va storto: la vittima avrebbe saturato di gas la cassa continua e acceso la miccia, ma l’esplosione sarebbe partita prima del previsto, scaraventando lo sportello in testa all’uomo e uccidendolo sul colpo, mentre i due – presunti – complici, erano già fuggiti.
Pare che i primi ad arrivare sul posto fossero proprio i titolari del supermercato e in seguito i carabinieri di Cisano e Zogno, nonché la scientifica di Bergamo.
Nulla di certo ancora, ma nei prossimi giorni il PM di turno disporrà l’autopsia del corpo, per accertare la causa di morte.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *