Politica

Il PORCELLUM E’ DIVENTATO CAPRARUM

27 Maggio 2013

Il PORCELLUM E’ DIVENTATO CAPRARUM

Lite nel PDL per l’ultima sortita della Biancofiore

biancof.jpg

 28-05-2013

Botta e risposta della Biancofiore con i colleghi ed ex-colleghi di partito.

Michaela Biancofiore ha una specialità. Infila una gaffe dietro l’altra. L’ultima risale a sabato scorso quando ha presentato il nuovo organigramma regionale PDL. 

Evidentemente aveva in mano una sfera di cristallo nella quale ha visto il prossimo futuro del suo partito. Dandosi un tocco con la mano destra ai suoi biondi capelli, guardando fisso nel cristallo ha esclamato “partito, mio caro partito sei così forte che potresti candidare anche una capra”.

Ha scatenato un putiferio, l’ex deputato Giorgio Holzmann, passato dal PDL a Fratelli d’Italia si è imbufalito. Invece Vezzali ha risposto con ironia. Ha detto riferendosi implicitamente all’attuale legge elettorale nazionale che in base alla dichiarazione dell’illustre sottosegretaria ora vige il “caprarum”. Ha poi aggiunto, sempre ironicamente che è dolente per tutti coloro che ritengono di partecipare alle competizioni elettorali mettendoci la propria faccia perché ora scoprono di essere dei semplici ovini. La sottosegretaria non demorde. Rimanda al mittente le ironie e dice che se certi suoi colleghi di partito fossero stati votati per la loro faccia con 26 preferenze o 16 sarebbero rimasti dei candidati senza carica alcuna.

 

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *