Cultura e società Editoriali

Hermann Nitsch a Rovereto

5 Ottobre 2012

Hermann Nitsch a Rovereto

IN MOSTRA LA 64.MALAKTION 

Dal 2 al 7 ottobre il grande artista austriaco terrà al Mart di Rovereto la sua 64. “Malaktion”

Non esiste collezionista di fama al mondo che non desideri un’opera di Nitsch. Questo poliedrico artista, considerando i molteplici campi d’azione: drammaturgia, composizione, filosofia oltre che arti visive è uno degli artisti più creativi sulla scena internazionale. Assai complessa la sua proposta culturale, anche perché non immediatamente accessibile e necessariamente soggetta a una riflessione più profonda. Nitsch è noto soprattutto per il Teatro delle Orge e dei Misteri (Das Orgien Mysetrien Theater), forma di rappresentazione drammaturgica senza l’uso della parola, che punta a un’esperienza multisensoriale del pubblico, mutuata dal teatro classico e dalla ritualità mistica di alcune cerimonie religiose. L’arte di Nitsch, credo, non si possa comprendere, quanto invece vivere. “Le mie azioni – scrive Nitsch in La teoria dei colori – sono il mettersi in cammino verso il colore, verso il segreto profondo del colore. I colori vengono strappati dal cuore e dalle interiora degli animali e macellati. La carne diventa polpa carnosa di fiori; il colore è prodotto dal furore e dalla luce delle fissioni nucleari. Una forza mostruosa e il furore della creazione fa risplendere tutto, porta i colori verso la loro nascita, le cose verso la loro manifestazione, verso la loro vitalità cromatica che respira. accanto ai colori nascono le essenze odorose dei fiori, la dolcezza del polline. Soltanto quando tutte le galassie, i sistemi solari, gli innumerevoli soli e mondi si sono risvegliati all’ebbrezza luminosa e cromatica, si mostra allora la forma suprema del vivente, la figura luminosa del salvatore nelle vesti bianche, che si risvegliò ancora una volta alla luce, volto raggiante di sole del Salvatore ridente, risorto (altare di Isenheim). Il suo volto è circonfuso dalla luce di tutti i soli del nostro cosmo, sullo sfondo il cielo stellato”. Cogliendo il senso più profondo di quanto il grande artista contemporaneo ci dice, l’arte non sempre deve essere compresa, ma vissuta.

Programma
Durante l’edizione della Giornata del Contemporaneo, in programma sabato 6 ottobre 2012, il Mart di Rovereto ospita la 64esima Malaktion (Pittura-Azione) di Hermann Nitsch, tra i fondatori del movimento dell’Azionismo viennese e ideatore del Das Orgien Mysterien Theater (Teatro delle Orge e dei Misteri) che coniuga indissolubilmente la vita, l’arte, la filosofia, la musica, il teatro e la pittura.
La giornata di sabato 6 sarà il momento clou di un evento che dura un’intera settimana, dal 2 al 7 ottobre: nelle sale al primo piano del Mart, Nitsch ed i suoi assistenti durante gli otto giorni di azione pittorica costruiranno la performance. Attraverso movimenti gestuali e corporei, dei colori di varia consistenza sono schizzati, spalmati, sgocciolati e versati su delle grandi tele bianche, disposte a terra e sulle pareti.

 

 

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *