“Persone” e “imbecilli”