Cultura & Società Ultime Notizie

La cometa dei Neanderthal

25 Gennaio 2023

author:

La cometa dei Neanderthal

Di Carlo Azimonti 

Occhi al cielo preparatevi ad osservare  l’evento celeste più significativo dell’anno, la cometa C/2022 E3 ZTF (foto 1) ribattezzata dai media la cometa dei Neanderthal. 

Questa fotografia della cometa Ztf, scattata da Jose Francisco Hernández, è stata scelta dalla
                    Nasa come Apod (immagine astronomica del giorno) del 9 gennaio scorso

Sono passati 52000 anni da quando è apparsa nel cielo l’ultima volta la cometa; il suo passaggio è pertanto avvenuto nel periodo in cui sulla Terra viveva l’Homo Neanderthalensis.
A cavallo tra gennaio e febbraio potrebbe diventare visibile ad occhio nudo, sicuramente lo sarà con un binocolo e puntandolo fra le stelle nella posizione prevista della cometa si potrà osservare un piccolo batuffolo luminoso.
Come ogni oggetto debole, per osservare adeguatamente la cometa sarà necessario portarsi lontano
dalle luci artificiali e dai centri urbani. Serve poi, naturalmente, conoscerne la posizione (foto 2).
Le comete sono degli oggetti imprevedibili in quanto a luminosità perché le particelle emesse dal nostro Sole la possono frantumare.
I giorni più favorevoli saranno il 28-29-30 gennaio prima che la luminosità della Luna piena disturbi la visibilità della cometa.
Nel giorno 30 gennaio si troverà poco a destra della stella Polare (alf UMI sulla sottostante cartina).

Il cammino in cielo della cometa Ztf dal 28 gennaio al 3 febbraio 2023, durante la fase di visibilità a occhio nudo. La posizione è calcolata per le ore 20.00; verso il centro della mappa è visibile la stella alfa dell’Orsa Minore (alf UMI) ossia la Polare.
Crediti: A. Carbognani/Media Inaf

www.easyastronomy.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com