Cronaca Ultime Notizie

Accordo tra SASA e le parti sociali

24 Gennaio 2023

author:

Accordo tra SASA e le parti sociali

Negli ultimi mesi si sono svolte intense trattative tra i rappresentanti sindacali e l’operatore locale di trasporto pubblico SASA. Mercoledì 18 gennaio è stato raggiunto un accordo che prevede significativi miglioramenti retributivi per il personale. L’accordo è stato negoziato e firmato dalle organizzazioni sindacali FIT/CISL/SGB, UILT/UIL/SGK, ASGB/GTV, Or.S.A, nonché dalla RSU, con il coinvolgimento di USB. Tutte le parti sono soddisfatte del risultato.
“Il trasporto pubblico locale è essenziale per lo sviluppo sostenibile dell’Alto Adige”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Daniel Alfreider, “quindi sono particolarmente soddisfatto che, grazie a questo accordo, siamo riusciti anche a migliorare le retribuzioni in questo settore”.
In quanto azienda di trasporto pubblico locale, SASA è vincolata ai contratti collettivi nazionali. Tramite l’accordo è stato possibile ottenere un aumento salariale strutturale per tutto il personale. L’accordo prevede: l’adeguamento dell’indennità di bilinguismo agli importi erogati dalla Provincia, un welfare aziendale pari a 250,00 euro su base annuale, un buono pasto del valore di 7 euro per giornata lavorativa e l’aumento di un punto percentuale del contributo del datore di lavoro al fondo di previdenza complementare, dal 2 al 3%.
“Le misure partono da dove abbiamo margine di manovra rispetto alle normative nazionali”, ha dichiarato la presidente di SASA, Astrid Kofler, “grazie all’accordo, ogni dipendente riceverà di più alla fine del mese”. La segretaria provinciale della FIT nella SGBCISL, Maria Rosaria Severino, commenta così l’accordo: “Sono particolarmente soddisfatta che sia stato possibile confermare il buono pasto, già provvisoriamente aumentato a 7 euro da agosto 2022. Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi continueremo anche le trattative sulle quote variabili. Ma con gli accordi attuali è stato fatto un passo importante”.

Foto, da sinistra Maria Rosaria Severino (FIT/CISL/SGB), Benedetto Rarità (OR.S.A.), la direttrice della SASA Petra Piffer, il direttore di Dipartimento Martin Vallazza, la presidente della SASA Astrid Kofler, Artan Mullaymeri (UILT/UIL/SGK) e il rappresentante dell’ASGB/GTV Joachim Dalsass/c-ASP/Ingo Dejaco

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com