Cronaca Ultime Notizie

La rete del trasporto pubblico diventa più fitta, i nuovi orari

8 Dicembre 2022

author:

La rete del trasporto pubblico diventa più fitta, i nuovi orari

Con il cambio di orario che entrerà in vigore domenica 11 dicembre, il servizio pubblico delle linee di autobus e delle linee ferroviarie sarà ulteriormente ampliato in molte zone dell’Alto Adige, soprattutto alla mattina presto, alla sera e nei fine settimana. La maggior parte delle modifiche riguarda le zone di Bressanone, Chiusa e Val Pusteria. Daniel Alfreider, assessore provinciale alla Mobilità, sottolinea: “Con il nuovo orario abbiamo ancora una volta ampliato e migliorato l’offerta di trasporto pubblico e creato una fitta rete di collegamenti a livello provinciale. Con questo vogliamo migliorare i collegamenti nelle aree rurali e rendere autobus e treni ancora più attraenti come alternativa alla propria auto“. Gli orari sono stati sviluppati per la terza volta con la partecipazione diretta dei cittadini. “I suggerimenti di molti passeggeri e dei Comuni sono stati accolti e sono state implementate le specifiche del Piano di Mobilità provinciale“, afferma Alfreider.

Tutti gli orari sempre a portata di mano: app altoadigemobilità

Con l’app altoadigemobilità e sull’apposito sito web, i passeggeri hanno a portata di mano tutte le informazioni e gli orari sempre aggiornati in modo rapido e gratuito. Anche la pianificazione del percorso è possibile tramite l’app. “Basta uno sguardo allo smartphone per essere sempre aggiornati su orari e cambiamenti”, spiega Alfreider. “L’app conta già più di 100.000 utenti ed è uno strumento importantissimo per avere informazioni aggiornate”, conclude l’assessore provinciale. Il sito web e l’app sono disponibili nelle tre lingue della Provincia,  oltre che in inglese.

Ecco le modifiche più importanti agli orari del trasporto pubblico locale.

Bolzano e dintorni

A causa dell’elevata richiesta, la funivia del Renon avrà una corsa supplementare alle 22:15, che consentirà il collegamento da o verso la stazione ferroviaria. In precedenza, c’era un vuoto nell’orario tra le 21:48 e le 22:45. La linea urbana 8 di Bolzano avrà corse supplementari nel tratto tra la stazione ferroviaria e l’ospedale fino alle 23:00. Ciò significa che l’asse di viale Druso, con le nuove grandi aree residenziali, sarà collegato meglio al centro città e alla stazione stessa. Le ultime tre corse serali della linea serale N35 saranno prolungate fino alla fermata “via Firenze” in via Roma. La linea 201 avrà nuove fermate: Tribunale di Bolzano, via V. Veneto – Caserma e piazza Teatro di Merano (in direzione Bolzano). Gli orari di partenza della linea 202 da Terlano vengono posticipati di qualche minuto per migliorare le coincidenze con le linee 201 e 200. Sulla linea 170 ci saranno corse aggiuntive in tarda serata, in partenza da Bressanone alle 20:07 e da Bolzano alle 22:10; viene introdotta una corsa scolastica supplementare da Bolzano alle 17:25. La linea 135.5 del Citybus Caldaro offrirà più corse verso la zona sportiva S. Antonio, mentre la linea 135.2 collegherà meglio l’area di Appiano Monte invece di Predonico. La linea 172 Castelrotto – Ortisei è integrata con una nuova corsa nei giorni scolastici alle 14:32 nella tratta Castelrotto – Passo Pinei. Gli autobus della linea 180 Bolzano – Passo Costalunga – Val di Fassa circoleranno solo fino a Vigo, la linea 184 nei mesi invernali non arriva più fino al Passo Oclini ma fino a Lavazè. Sulla linea 150, alcune corse al mattino e alla sera inizieranno e finiranno a Campolasta invece che a Sarentino, e la partenza da Bolzano alle 13:19 sarà offerta in tutti i giorni feriali.

collegamenti ferroviari tra Bolzano e Trento saranno notevolmente incrementati: il sabato pomeriggio saranno aggiunti 5 o 6 treni regionali per direzione, mentre la domenica e i giorni festivi ci saranno addirittura 7 treni aggiuntivi per direzione per la Bassa Atesina. Anche i collegamenti ferroviari con la linea di Merano saranno ottimizzati con piccoli aggiustamenti di orario.

Merano e dintorni, Val Venosta

Il numero di corse delle linee 261 Naturno – Val Senales e 276 Vallelunga – Curon sarà aumentato in modo significativo: ci saranno corse aggiuntive al mattino presto e alla sera e una cadenza oraria continua anche la domenica. Le corse dirette a Merano sulla linea 261 sono state cancellate. In alternativa si potranno utilizzare la linea 251 Naturno – Merano o la linea ferroviaria. Le linee 267 Laces – Stava e 269 Laces – Tarres circoleranno ogni ora. La linea 262 Val Martello – Silandro avrà un maggior numero di corse nei giorni festivi e prolungherà le corse il sabato sera. Vengono introdotte corse aggiuntive nelle prime ore del mattino sulle linee 272 Malles – Prato – Spondigna e 273 Malles – Martina (A). Il Citybus Malles, linea 274, circolerà anche la domenica e nei giorni festivi. L’inizio della stagione è anticipato per la linea 264 Val Martello di Dentro – Martello Paese, mentre la linea 266 andrà da Naturno alla funivia Texel e non più a Parcines. Le località di Vertigen – Quadrat sono raggiungibili tutto l’anno con la linea 268, che collega direttamente anche Parcines e Rablà. In Val Passiria, la linea 239 offrirà due corse aggiuntive in tarda serata, mentre sulla linea 241 vengono prolungate alcune corse da/per Corvara. Nel tratto Merano – Stava, la linea 251 avrà due corse aggiuntive al mattino presto. I servizi della linea 811 Zernez – Malles (AutoPostale Svizzera) saranno prolungati sia al mattino che alla sera.

Valle Isarco e Alta Valle Isarco

L’11 dicembre saranno introdotte più corse la domenica e nei giorni festivi e/o un’estensione degli orari al mattino e alla sera su diverse linee in Valle Isarco / Alta Valle Isarco, tra cui la linea 310 Vipiteno – Bressanone. La linea 311 avrà una cadenza di mezz’ora nel tratto Prati – Vipiteno e un servizio potenziato la domenica e nei giorni festivi, mentre la linea 312 Ridanna – Vipiteno avrà una frequenza oraria la domenica e nei giorni festivi. In futuro, il Citybus Vipiteno circolerà ogni mezz’ora anche di sera e la linea 315 Telves – Vipiteno circolerà a mezzogiorno in tutti i giorni feriali.

Tante novità a Bressanone e dintorni

Per Bressanone e dintorni c’è tutta una serie di novità: la linea 330 per la Val di Funes offrirà una cadenza oraria continua tutto l’anno fino a tarda sera, la linea viene prolungata fino al rifugio Zannes sia in estate che in inverno e passerà in entrambe le direzioni per San Pietro e la zona industriale di Bressanone. Inoltre, gli orari sono stati coordinati meglio con i collegamenti ferroviari. Il Citybus Bressanone 320.2 in futuro collegherà anche il cimitero di Millan su un nuovo percorso e la linea 322 per S. Leonardo circolerà anche il sabato pomeriggio. Gli orari delle linee 321 per Plancios e 325 per Luson saranno spostati di circa 30 minuti ciascuno e, quindi, meglio coordinati con i collegamenti ferroviari alla stazione di Bressanone. Saranno effettuate corse aggiuntive in tarda serata e la linea 325 sarà potenziata anche la domenica. Per la linea 342 diretta a Lazfons è previsto un cadenzamento orario la domenica e nei giorni festivi e un prolungamento del servizio nelle ore serali. Tra Bressanone e Tiles ci saranno collegamenti orari con la linea 344 nei giorni feriali e ogni due ore nei giorni festivi. L’orario della linea 329 Scaleres – Varna offrirà corse aggiuntive fino a Scaleres e un’estensione della rete fino alla zona Ziegler.

Migliori collegamenti anche per Chiusa e dintorni

I collegamenti autobus tra Chiusa e l’Alpe di Villandro sono stati notevolmente incrementati con la linea diretta 345, che avrà una cadenza oraria continua nei giorni festivi e un’estensione delle corse fino alle ore serali. Ulteriori corse serali sono state inserite per la linea 346 per Barbiano e per la linea 351 per Laion – Ortisei, quest’ultima con frequenza oraria anche la domenica e nei giorni festivi. La linea 338 Gudon – Chiusa offrirà un nuovo servizio domenicale e festivo, mentre la linea 331 Tiso – Chiusa avrà una cadenza oraria completa al mattino e un migliore coordinamento con i collegamenti ferroviari alla stazione di Chiusa.

Val Pusteria

La linea principale 401 Bressanone – Brunico avrà le seguenti corse aggiuntive: alle ore 4:48 e alle ore 20:47 da Bressanone e alle ore 19:40 da Brunico. Il precedente viaggio Vandoies – Brunico delle 6:17 inizia ora alle 5:48 già da Bressanone. A Brunico, l’autobus in partenza alla stazione ferroviaria transita per Via Europa e serve quindi anche il centro città. Ci sono diverse novità per il Citybus Brunico: la linea 420.2 si estenderà fino a S. Lorenzo, sarà attiva tutto l’anno fino a Riscone con un cadenzamento orario continuo per S. Martino e S. Stefano. La linea 422 sarà limitata a Brunico – Falzes. La linea 420.1 offrirà un servizio più lungo la sera, la linea 420.3 cambierà percorso a Ragen di Sopra. La linea 402 Brunico – S. Candido circolerà solo durante il giorno nei giorni scolastici, con corse aggiuntive al mattino e alla sera dal lunedì al venerdì, tra le quali una nuova partenza da Brunico alle 22:32. La linea 418 Vandoies – Fundres circolerà anche la domenica con cadenza oraria. La linea 421 Vandoies – Terento – Falzes – Brunico introdurrà anche un servizio orario la domenica, alternando Grimaldo e Lago d’Issengo. Da Brunico, il percorso conduce attraverso Via Bastioni. La linea 412 Rodengo – Rio di Pusteria – Valles avrà un cadenzamento orario continuo la domenica e corse fino a tarda sera. Sulla linea 441 Valle Casies – Monguelfo – S. Candido, tutte le corse saranno estese a/da S. Candido e la domenica avrà un cadenzamento orario. In base alle esigenze stagionali, la linea 443 partirà in inverno da Monguelfo in direzione Ponticello – Prato Piazza, mentre in estate ci saranno più corse da Villabassa. Il Citybus Monguelfo, linea 438, circolerà anche nei giorni festivi tutto l’anno, mentre nei giorni feriali avrà una frequenza oraria. La linea 450 Brunico – Valle Aurina, molto utilizzata, in estate sarà portata a un intervallo di 15 minuti fino a Casere e includerà in alcune corse anche la zona industriale di Brunico Ovest. Le linee 451 e 454 della Valle Aurina avranno un cadenzamento orario nei giorni feriali e di due ore la domenica. Il Citybus Dobbiaco, linea 448, circolerà su un nuovo percorso in paese. Sulla linea 445 Dobbiaco – Cortina, la prima corsa del mattino presto sarà offerta in tutti i giorni. La linea 460 Brunico – Val Badia circolerà a intervalli di mezz’ora dal lunedì al venerdì e la sera rimarrà in servizio più a lungo. Sono previste corse aggiuntive al mattino nella tratta San Martino – Colfosco, alla sera nella tratta Colfosco – San Martino. Partendo dalla stazione di Brunico, anche questa linea attraversa Via Bastioni. Ci sarà anche un cadenzamento di mezz’ora per il Mareobus, linea 461, nel tratto Longega – San Vigilio. Pederù sarà raggiungibile tutto l’anno con due corse della linea 462. Il collegamento bus 467 Longega – Rina è stato notevolmente ampliato, le corse sono quasi raddoppiate.

Nightliner

Il Nightliner NL 131 avrà un viaggio supplementare Bolzano – Caldaro alle 4:12, il viaggio del Nightliner NL 120 Bolzano – Ora sarà cancellato. L’intero orario del Nightliner della Val d’Ultimo sarà anticipato di un’ora, l’ultima corsa del Nightliner NL 240 Val Passiria sarà effettuata un’ora prima, l’autobus precedente andrà solo a Plata e non più a Plan. C’è anche una modifica al Nightliner NL 450 Valle Aurina: l’autobus in partenza da Casere all’1:35 viaggerà fino a Brunico e ci sarà una nuova corsa Brunico – Campo Tures alle 3:15.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com