Arte Cultura & Società Cultura e società

Casanova è una Repubblica democratica, fondata sul frastuono. Ecco i “Casanova Republik”!

24 Novembre 2022

Casanova è una Repubblica democratica, fondata sul frastuono. Ecco i “Casanova Republik”!

Il nome della band è un tributo al quartiere Casanova, area di recente urbanizzazione del capoluogo altoatesino. Questa zona della città ha una vocazione popolare, multietnica ed internazionale. Vengono tutti da li, da quel quartiere ai confini  di Don Bosco , ma soprattutto tutti e tre dal liceo Giovanni Pascoli, scuola ad indirizzo umanistico,  ora situata a Firmian ma che hanno frequentato ormai più di vent’ anni fa, durante gli anni d’oro, nella sede storica di Via Longon. Stiamo parlando dei “Casanova Republik”. Essi sono: David Boscolo, Alessandro Damian e Andrea Montali, compagni di scuola appunto che decidono di non ritrovarsi per mangiare la solita pizza insieme a distanza di decenni, ma per fondare una vera e propria  hard rock band. Sabato 3 dicembre, il trio presenterà ufficialmente il loro EP d’esordio. Il  titolo,  neanche farlo apposta è “L’Ultimo Giorno di Scuola”, che rimanda inevitabilmente tutti a quei giorni vissuti ancora spensierati prima di avventurarsi pienamente nella vita adulta.  L’ appuntamento è al Sudwerk di Bolzano, in Via Andreas Hofer, le porte apriranno alle ore 21, per una serata denominta “Frastuono Night” e che vedrà prima della presentazione al grande pubblico del trio bolzanino, il dj set animato da  Piych Mad Attak e Monkey Monsta. La loro voglia di presentare quanto prodotto è da giorni che rimbalza sulle tv locali, internet e passaparola e c’è da dire che l’ attesa e le aspettative verso un gruppo talentuoso ed emergente in città, sta iniziando a salire parecchio. “Casanova Republik” fonde rock, pop ed elettronica, con una particolare inclinazione alla danza e al viaggio. Si pongono come un collettivo creativo aperto a collaborazioni e contaminazioni tra arti, saperi e mestieri. Nel 2021, hanno deciso di ritrovarsi, hanno tirato fuori dai loro bagagli quei suoni, quelle emozioni e quelle idee, vissute negli anni delle superiori, plasmate poi con quelle esperienze che gli ha fatti divenatre i giovani adulti di oggi.  “A guardarsi indietro – commentano – sembra una vita fa, ma ci sentiamo ancora fortemente legati a quei tre ragazzi che eravamo allora”. Un disco interamente strumentale, pieno di influenze rock aggiunte ad uno stile punk e a tutte quelle esperienze vissute come artisti singoli nel corso di questi tanti anni. Tra gli ospiti della serata si preannuncia la presenza di Mr. Alex, notissimo polistrumentista, cantante e DJ che si esibirà con la band nel brano “7Up”. Per chi non potesse aspettare sabato prossimo il disco “L’Ultimo Giorno di Scuola” è disponibile da qualche giorno anche su tutte le principali piattaforme di streaming. Abbiamo raggiunto al telefono Andrea Montali, che nel gruppo suona il basso.

Se dico l’ultimo giorno di scuola al Pascoli cosa mi dice?

L’ultimo giorno di scuola del Liceo Pascoli prevedeva un concerto in palestra: luogo dall’acustica rimbombante e roboante, adatto al frastuono; frastuono che poteva diventare musica per centinaia di ragazzetti e giovincelle che durante l’anno scolastico, riempivano quell’Istituto,di obiettivi, ardori, delusioni ed incredibili avventure da tribù urbane, da piccola città.

Una festa?

Ad uno sguardo attento ed affettuoso, appariva come una rocambolesca festa.Non mancavano imbucati, navigati ripetenti o ex studenti ormai berlinesi, bolognesi, viennesi, milanesi, padovani e fiorentini.In quella palestra si ballava e si amava. Si dimenticavano le distanze e le aspettative per l’estate ormai alle porte.

Un ricordo di voi in quegli anni?

Alla fine degli anni novanta del secolo breve tra b-boy, rude boy, straight edge, raver, punkettari, grungettoni, impavidi con la compilation del Festivalbar nel lettore cd, c’eravamo assolutamente anche noi.

Cosa rimane di quell’ultimo giorno di scuola?

Ci rimane sicuramente il frastuono. Un frastuono che, oggi, potete ascoltare e trovare nella Repubblica di Casanova.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com