Cultura & Società Ultime Notizie

Feste, eventi e buona cucina, per passare momenti indimenticabili nella stagione più colorata

5 Ottobre 2022

author:

Feste, eventi e buona cucina, per passare momenti indimenticabili nella stagione più colorata

Per conoscere meglio la città www.praxisedizioni.it
L’autunno è la stagione che conclude il periodo della raccolta, celebrandolo con momenti di festa. Merano, molto sensibile alle tradizioni, festeggia questo periodo con tre importanti eventi, tutti da vivere tra ottobre e novembre.
La prima è un’usanza, quella del Törggelen, l’“andar per locande”, un modo tipico che unisce il sapore delle caldarroste e del vino novello – ma anche delle specialità più tipiche della cucina sudtirolese – a gite fuori porta.
Gruppi di amici o famiglie, durante i fine settimana di ottobre e novembre, ma talvolta anche la sera, durante i giorni feriali, escono per una passeggiata che ha come obiettivo finale un maso o un Gasthaus dove consumare insieme il rito del Törggelen, con il suo tipico menu a base di zuppa d’orzo o di gulasch, formaggi e altri salumi locali, gli Schlutzkrapfen (mezze lune ripiene di spinaci), gli Spätzle (gnocchetti) e i canederli. E per concludere caldarroste e dolci alle castagne.
Il secondo momento è la Festa dell’Uva, il terzo fine settimana di ottobre, appuntamento che più di ogni altro risulta radicato profondamente nella tradizione: tre giorni di musica popolare, balli, gastronomia autunnale e brindisi. La prima Festa dell’Uva di Merano risale al 1886, ma negli ultimi anni ha saputo trasformarsi in un moderno momento molto seguito anche dai giovani che amano unire le tradizioni a stili molto più contemporanei.
La Festa dell’Uva avrà luogo il 15 e 16 ottobre 2022, quest’anno anche con la tradizionale sfilata (domenica 16 ottobre, alle ore 14:15 presso Porta Venosta) alla quale parteciperanno bande musicali, carri decorati e cortei in costumi tipici. 
Nel terzo momento si respira, invece, aria glamour, quella che da tempo caratterizza la stessa città di Merano: parliamo del Merano WineFestival, che avrà luogo dal 4 all’8 novembre, per la 31esima volta.
Un viaggio straordinario alla scoperta del meglio della vitivinicoltura italiana e mondiale, ma anche della gastronomia e delle tendenze in cucina. Un momento incorniciato da una galassia di iniziative che affrontano il tema del gusto in modo esclusivo, con forum e dibattiti, degustazioni e cene e e che permettono di dare uno sguardo alle ultime novità sul fronte enogastronomico.
Il programma prevede interventi, visite guidate, degustazioni e premiazioni ed è organizzato da sempre da Gourmet’s International.
Infine, durante una visita a Merano in una di queste tre occasioni autunnali, da non perdere le facili e affascinanti passeggiate della città, come quella che parte da sotto i portici e attraversa i vicoli della città vecchia, o quelle che si snodano lungo le rive del fiume Passirio e permettono di scoprire la varietà della flora cittadina: la Passeggiata Lungo Passirio, la Passeggiata d’Estate, la Passeggiata d’Inverno.
Non ultima la più famosa in assoluto, la Passeggiata Tappeiner, un percorso soleggiato da cui si gode una splendida vista su tutta la città, che in autunno si colora di una luce magica. Dalla Torre delle Polveri si raggiunge la frazione di Quarazze dove si può imboccare la passeggiata Falkner fino al paesino di Tirolo e, da qui, proseguire lungo il Waalweg di Lagundo fino al paesino omonimo.   
 
Foto/©Tommy_Hetzel
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com