Cultura & Società Ultime Notizie

Sul Monte Bondone, al Giardino Botanico Alpino, tante attività per affrontare l’intricato rapporto tra umani e grandi carnivori

4 Agosto 2022

author:

Sul Monte Bondone, al Giardino Botanico Alpino, tante attività per affrontare l’intricato rapporto tra umani e grandi carnivori

È notizia di qualche giorno fa l’avvistamento nei pressi di Sopramonte di un esemplare di maschio di lupo, immortalato da un uomo che stava passeggiando nella zona, fuori dal centro abitato. Gli esperti del MUSE, cui è stata chiesta conferma attraverso il gruppo Facebook dedicato alla Citizen science, hanno subito specificato che si tratta di un maschio non più giovane, probabilmente allontanatosi dal suo gruppo e che la sua presenza è nota nella zona e non desta preoccupazione.
Per approfondire il complesso rapporto tra uomini e grandi carnivori, al Giardino Botanico Alpino, poco distante sulla piana delle Viote, il MUSE propone attività dedicate a grandi e piccini. In quello che è uno dei giardini botanici più grandi e antichi delle Alpi, dunque, non solo proposte legate a fiori e piante e all’ecosistema in generale, ma laboratori e giornate a tema che toccano le questioni più sensibili e urgenti legate alla natura e alla sua conservazione.
Con l’espansione della popolazione di lupo – spiega Laura Scillitani, communication manager del progetto europeo LIFE WolfAlps EU per il MUSE – aumentano le occasioni di avvistamento. La coesistenza con il lupo e con la fauna in generale passa attraverso la conoscenza della biologia e del comportamento degli animali. Solo in questo modo è infatti possibile essere consapevoli del comportamento da tenere per rapportarsi a loro in modo rispettoso e sicuro, per entrambi. Ecco perché è importante fornire informazioni corrette e creare per tutti, a partire dai più piccoli, occasioni in cui imparare qualcosa in più sui grandi carnivori.

VENERDÌ 5 AGOSTO dalle 15.30 alle 17, “Uomini, orsi e lupi” un laboratorio a cielo aperto per scoprire e approfondire la storia dei grandi carnivori, a partire dal lupo (in naturale espansione sull’intero arco alpino), fino all’orso bruno, oggetto di un recente progetto di ripopolamento in Trentino e di numerosi avvistamenti.
Grazie a materiali e reperti naturali e a coinvolgenti attività pratiche legate al monitoraggio su campo, chi partecipa potrà conoscere e approfondire gli aspetti biologici, ecologici, etologici e storico-culturali legati a questi animali e al loro rapporto con l’essere umano.

SABATO 13 AGOSTO, dalle 10 alle 18, “Balla coi lupi”. All’interno del giardino botanico saranno allestiti spazi tematici dedicati al mondo dei grandi carnivori e sarà l’occasione per diventare uno Young Ranger del progetto europeo LIFE WolfAlps EU. Chi sono gli young ranger? Ragazze e ragazzi curiosi di natura, che vogliono impegnarsi attivamente nella difesa dell’ambiente, dando il loro contributo perché la fauna selvatica e gli esseri umani riescano a vivere insieme, a coesistere.

Dalle 21 alle 24, la giornata si conclude con “E se una notte di luna piena un lupo… escursione naturalistica tra stelle e paesaggio alpino, a tema lupo. La presenza della Luna piena renderà più facile e suggestiva la passeggiata notturna e fornirà lo spunto per parlare di un animale così ammirato non solo da punto di vista biologico ma anche astronomico e popolare: chi non ha mai sentito parlare dei lupi mannari che vagano durante la Luna Piena?

SABATO 20 AGOSTO dalle 10 alle 18, il Giardino Botanico propone infine un’intera giornata a tema dal titolo “Alla scoperta dei grandi carnivori”. Tra crani e fatte, impronte e pellicce, sarà avvincente scoprire i segreti dei grandi carnivori del Trentino.

L’elenco completo delle giornate a tema, appuntamenti sempre differenti che approfondiscono argomenti legati alla botanica, all’utilizzo di piante per la realizzazione di tinture naturali, infusi e pani speciali, ai pericoli derivanti dalla presenza di piante tossiche e velenose, al contributo dato da api e insetti per il mantenimento dell’equilibrio in natura, si trova nel calendario completo delle attività sul sito del MUSE. www.muse.it

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com