Cronaca Ultime Notizie

Nuova procedura di composizione negoziata – supporto della Camera di commercio di Bolzano

29 Giugno 2022

author:

Nuova procedura di composizione negoziata – supporto della Camera di commercio di Bolzano

A partire dal 15 novembre 2021 le imprese che si trovano in condizioni di squilibrio economico-finanziario tale da renderne probabile la crisi o l’insolvenza, possono richiedere di avviare una procedura di composizione negoziata. Si tratta di uno strumento di ausilio finalizzato alla regolazione dei debiti che coinvolge tutti i creditori e le creditrici senza dover ricorrere a procedure giudiziali.
La Camera di commercio di Bolzano offre, su appuntamento, una prima consulenza gratuita e individuale in materia di composizione negoziata. A questo primo incontro introduttivo prenderanno parte l’imprenditore o l’imprenditrice in difficoltà economica, il proprio consulente o la propria consulente di fiducia e un esperto o un’esperta nominato dalla Camera di commercio. Al termine dell’incontro l’impresa potrà decidere se avviare una composizione negoziata, tenendo conto di vantaggi, svantaggi e costi che ne derivano.
Se si decide di procedere, il passo successivo consisterà nel caricare sulla piattaforma www.composizionenegoziata.camcom.it una serie di documenti, dopodiché la procedura verrà assegnata alla Camera di commercio di competenza. Le aziende solitamente dispongono di parte della documentazione necessaria, come ad esempio i bilanci o l’elenco dei creditori e delle creditrici. Tuttavia, in alcuni casi è necessario rivolgersi alle istituzioni pubbliche per richiedere alcuni documenti, come ad esempio le certificazioni relative ai debiti tributari e ai debiti contributivi, che spesso sono disponibili solamente dopo un certo lasso di tempo.
Se ci sono i presupposti per un concreto risanamento dell’impresa e se si tratta di un’impresa di piccole dimensioni, il Segretario generale della Camera di commercio di Bolzano nomina un esperto o un’esperta a supporto dell’azienda, che agirà come soggetto indipendente. Nel caso in cui non dovesse trattarsi di una azienda di piccole dimensioni, l’esperto o l’esperta verrà nominato da una commissione composta da tre membri.
L’esperto o l’esperta ha il compito di agevolare le trattative tra l’impresa, i creditori ed eventuali altri soggetti interessati, al fine di individuare una soluzione per il superamento delle condizioni della crisi, anche mediante il trasferimento dell’azienda o di rami di essa. L’incarico dell’esperto o dell’esperta ha una durata di 180 giorni -salvo eventuali proroghe- al termine del quale redigerà una relazione finale, che verrà caricata sulla piattaforma.
A trattative concluse, l’imprenditore o l’imprenditrice può proseguire la propria attività attenendosi a un nuovo piano di risanamento aziendale o a un accordo di ristrutturazione del debito. Tuttavia, può anche essere avviata una procedura di liquidazione presso il tribunale, con la quale l’azienda economicamente vulnerabile esce dal mercato.
“La Camera di commercio di Bolzano è un punto di riferimento per le imprese altoatesine in crisi e offre loro consulenze nonché supporto pratico. Il nuovo assetto della composizione negoziata e la piattaforma istituita attraverso il sistema delle Camere di commercio sono strumenti utili per superare uno squilibrio finanziario”, afferma Alfred Aberer, Segretario generale della Camera di commercio di Bolzano.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com