Politica Ultime Notizie

Scuola Alto Adige, la Uil propone un accordo confederale

25 Maggio 2022

author:

Scuola Alto Adige, la Uil propone un accordo confederale

La Uil Scuola chiama a raccolta gli altri sindacati di categoria per creare un fronte unico nelle difficili trattative che si prospettano per il prossimo settembre. A tessere la tela, in queste ore, è il segretario regionale Marco Pugliese con la stesura di un accordo da mettere sul tavolo con alcuni punti imprescindibili. “Abbiamo bisogno di compattezza interfederale ma anche di idee chiare. Stiamo avviando un lavoro molto serio che potrebbe portarci alle trattative con maggiore forza e capacità di incidere rispetto all’ordine sparso di quattro organizzazioni” afferma Pugliese.
Viene esclusa a priori la provincializzazione degli insegnanti. “Non è un punto trattabile” sostiene Pugliese “perché ci troveremmo sempre in balia della politica e delle forze che, di volta in volta, vincono le elezioni. L’istruzione è costituzionalmente nazionale. A Trento, per esempio, i carichi di lavoro vengono imposti dal decisore politico con ore di formazione inserite come obbligatorie che hanno, di fatto, aumentato gli stessi carichi di lavoro”.
Poi c’è la questione dell’aumento degli stipendi che, mette le mani avanti il sindacalista, non dovrà comportare un ulteriore carico di lavoro. “Rispetto al resto d’Italia in Alto Adige – sottolinea Marco Pugliese- abbiamo 220 ore di insegnamento funzionale contro le 80 delle altre province italiane. Direi che va bene così”.

Foto. Marco Pugliese, segretario regionale Uil Scuola

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com